Martina Di Centa vince in Coppa Europa e si guadagna la Coppa del Mondo

di BRUNO TAVOSANIS

È arrivato da Santa Caterina Valfurva il premio successo in carriera di Martina Di Centa in una prova internazionale. La figlia e nipote d’arte, che ha già partecipato a Olimpiadi e Mondiali, si è imposta nella 10 km a tecnica classica di Opa Cup, il circuito dello sci di fondo dell’Europa centro-meridionale, aperto comunque a tutte le nazioni. Con una gara in costante progressione, la ventiduenne del cs Carabinieri ha preceduto di 12″ la francese Juliette Ducordeau, di 15″8 la norvegese Anikken Gjerde Alnaes e di 21″ l’altra azzurra carnica Cristina Pittin. Una vittoria non certo annunciata, come conferma la paluzzana: «La settimana precedente mi ero ammalata, perciò prima delle gare mi sentivo debole. Nella prima giornata, dedicata alla sprint, ero giunta quinta nella qualificazione, poi nella batteria dei quarti sono caduta essendomi trovata troppo vicina a un’avversaria che in discesa faceva fatica. Da un lato ciò mi è dispiaciuto, dall’altro mi ha dato la carica per la gara sulla distanza». Dove è arrivata la vittoria, tutt’altro che semplice da conquistare: «Solo dalla metà dell’ultimo giro mi sono resa conto che stavo tenendo un buon ritmo – racconta Martina -. In precedenza, infatti, l’attenzione era rivolta alla neve. Avevo scelto di partire con la sciolina, ma stava nevicando e probabilmente sarebbe stato più adatto lo sci da pelo. Ero comunque veloce, anche se nei primi giri in salita lo sci faceva zoccolo, ma sbattendolo riuscivo a pulirlo. All’ultimo giro, invece, mi sono dovuta fermare passando gli sci uno sopra l’altro, però alla fine è andata comunque molto bene». La prestazione consente a Di Centa di guadagnarsi l’esordio stagionale in Coppa del Mondo in occasione della tappa di Beitostolen, in Norvegia, che da venerdì a domenica prevede nell’ordine sprint a tecnica classica, 10 km sempre nel passo antico e staffetta mista. Al via anche il sappadino Davide Graz, confermato per la terza tappa consecutiva di Coppa del Mondo.