Sappada, successo per la sfilata del Mask Contest

Grazie alla collaborazione tra associazioni di Sappada, il Gruppo Mask Contest è riuscito a creare un evento unico nel suo genere, una manifestazione che unisce culture italiane apparentemente diverse, ma che sono in realtà legate da elementi del vestiario (pellicciotti e campanacci), così come da  aspetti tradizionali.

La sfilata del Mask Contest ha coinvolto i molti turisti presenti a Sappada e anche i residenti, per un incontro tra popoli e culture differenti ma accomunati dalla stessa passione per il proprio territorio e le proprie tradizioni, insieme ad una grande voglia di convivialità, di ritorno ad un passato fatto di colori, festa, armonia e piacere nello stare insieme e fare nuove amicizie. Gli organizzatori ringraziano il gruppo dei Mamuthones e Issohadores di Mamoiada, “persone sincere e di cuore, con uno spirito forte e orgoglioso”.

L’Amministrazione Comunale e l’Associazione Plodar hanno sostenuto il progetto, oltre ad aver arricchito la manifestazione con una realtà, quella di San Mauro Forte (Matera), che con i suoi campanacci ha ritmato la sfilata. Presente anche il gruppo dei Flagellum di Fusine, le figure demoniache che tanto stanno facendo per mantenere viva una tradizione secolare, riuscendo a divertirsi molto e soprattutto a divertire.
E poi i Rollatn di Sappada: grazie a loro è stato chiaro il messaggio che l’evento voleva portare a tutti. Un messaggio di accoglienza, entusiasmo, collaborazione, spirito di gruppo e amicizia.