Addio al partigiano “Alfa”: Giovanni Marzona era originario di Villa Santina

E’ morto questa mattina il partigiano Giovanni Marzona, nome di battaglia Alfa, che il 12 gennaio avrebbe compiuto 95 anni.

Lo ha reso noto il presidente dell’Anpi di Milano, Roberto Cenati, in una nota dove ha ricordato il suo instancabile lavoro per tramandare la memoria ai giovani con la sua testimonianza nelle scuole.

Giovanni Marzona era nato a Villa Santina. Proveniente da una famiglia di antifascisti, era un bambino quando scelse le montagne per combattere. Marzona ha partecipato alla battaglia per liberare la Carnia, diventata zona libera. Iscritto alla Sezione di Quarto Oggiaro, faceva parte della Presidenza Onoraria dell’Anpi provinciale di Milano.

“Era una persona straordinaria, attaccatissimo all’Anpi, ai valori della Costituzione, dell’antifascismo, della Resistenza – ha sottolineato Cenati -. Qualche anno fa aveva ricevuto l’attestato di benemerenza dal Comune di Milano. Giovanni non si risparmiava mai: si recava sempre nelle scuole, per trasmettere ai giovani gli ideali nei quali credeva profondamente”.

“Giovanni mi mancherà tantissimo, mancherà tantissimo all’Anpi, a tutti noi. Lo ricorderemo sempre per la sua dirittura morale, la sua saggezza, la sua passione per la libertà, per la pace, per la realizzazione di un mondo migliore – ha concluso -. Ai familiari esprimo anche a nome dell’Anpi Provinciale di Milano commossa e affettuosa vicinanza”.

(in copertina Giovanni Marzona premiato dal sindaco di Milano Giuseppe Sala)