Rientrati in classe 90.000 alunni del Friuli Venezia Giulia

Zainetti in spalla, mascherine a coprire naso e bocca, ingressi scaglionati e compagni di classe e insegnanti pronti a riabbracciarsi anche se “a distanza”.

Sono circa 90 mila gli alunni rientrati in classe oggi in Friuli Venezia Giulia, dopo un periodo di didattica a distanza per le scuole di ogni ordine e grado cominciato lo scorso 15 marzo con l’ingresso della regione in zona rossa.

Il dato, emerso durante un incontro propedeutico alla riapertura a cui avevano partecipato tra gli altri l’Ufficio scolastico del Fvg e la Regione, comprende gli alunni delle scuole dell’infanzia, delle primarie, gli iscritti al primo anno della scuola secondaria di primo grado e i piccoli (0-3 anni) che usufruiscono dei servizi della prima infanzia.

Il dl 44 ha aggiornato le misure previste per il contenimento del virus nelle zone rosse, stabilendo il rientro in classe per gli alunni fino alla prima media; per gli studenti più grandi prosegue invece la didattica a distanza

 

 

Commenta con Facebook