Tutto pronto per la due giorni musicale dedicata a Pakai, Genesio e Cecilia

Le iscrizioni, per solisti e gruppi, sono ancora aperte e lo resteranno anche il giorno della manifestazione. È il fine settimana dedicato al folk carnico e ai più grandi, storici rappresentanti del genere: Amato Matiz, il fisarmonicista leader dello storico Trio Pakai (nella foto in alto), Genesio Puntel, il contrabbassista della mitica formazione e Cecilia Boschetti, madre di Gigi Maieron, splendida fisarmonicista e madrina del Trio Cecilia.

Cecilia Boschetti

A loro è dedicato l’atteso raduno di domenica 1° ottobre, a partire dalle ore 12 presso il Bar Pakai di Cleulis di Paluzza, il tempio del folk locale, quando fisarmonicisti, contrabbassisti, chitarristi e musicisti in genere amanti della tradizione, si incontreranno per libere esibizioni e tanta allegria.
Per prenotarsi basta scrivere una mail a info@carniarmonie.it o al numero 3393205479. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.carniarmonie.it alla voce “Pakai” presente nella home.

Genesio Puntel

Una giuria selezionata ma soprattutto l’apprezzamento del pubblico, tributerà i partecipanti più vicini alla sensibilità compositiva ed interpretativa delle tre figure cui è dedicata la manifestazione, con premi al fisarmonicista più “pakaiano”, “ceciliano”, e al contrabbassista più “genesiano”. Tra balli sul “brear”, fornitissimi chioschi e musica, si rivivranno le famose domeniche da Pakai, quando la Carnia intera e il Friuli tutto s’incontrava tra i suoni irresistibili di fisarmonica, chitarra e liron, per balli a perdifiato.

L’evento è anticipato da un concerto-spettacolo inedito, sabato 30 settembre alle ore 20.45 nella Sala Cinema Daniel di Paluzza, dal titolo “Tal Ricuart di Pakai”, realizzato e condotto da Celestino Vezzi e Nicola Cossar. L’appuntamento vedrà la partecipazione di musicisti, amici e componenti dello storico ensemble: Paolo Morocutti, Stefano Paletti ed Ennio Del Fabbro, per ripercorre insieme la loro avventura musicale ed esistenziale, attraverso racconti, immagini, aneddoti e indubbiamente la loro musica eseguita dal vivo. Lo spettacolo è ad ingresso gratuito.