Presentazione pubblica per il progetto del Museo della Fortezza di Osoppo

Il progetto del Museo della Fortezza verrà presentato in assemblea pubblica, mercoledì 5 dicembre, alle ore 20.30, nella sala consiliare del Municipio di Osoppo.

Com’è noto, l’iter avviato alcuni anni fa dall’Amministrazione comunale sta ora procedendo verso il suo completamento grazie ai 530 mila euro concessi dalla Regione. Questi soldi serviranno infatti a coprire le spese necessarie per la sistemazione esterna e soprattutto per gli allestimenti interni.
Proprio in vista di un traguardo che è particolarmente importante per Osoppo, il sindaco Paolo De Simon ha voluto organizzare una serata speciale dove presentare il progetto alla popolazione. “Si tratta di un progetto pensato in chiave moderna – dice – con l’obiettivo di creare un reale coinvolgimento nei confronti del visitatore, a prescindere dalla fascia di età. Rivolgendoci all’archeologo Luca Villa di Vivaro per la stesura del progetto scientifico museologico e allo Studio Mod.Land di Gorizia per la redazione del progetto museografico siamo andati sul sicuro. Alla loro professionalità abbiamo affidato l’individuazione dei temi, l’ideazione di un percorso espositivo, la selezione dei reperti e delle opere da esporre e le relative modalità. L’interattività e la multimedialità saranno in tal senso fondamentali. Gli spazi espositivi potranno anche accogliere mostre temporanee che assicureranno vivacità alla struttura. Avremo insomma un Museo perfettamente integrato con il complesso del Forte, con la sua storia, le sue attrattive per un pubblico non solo di studiosi o appassionati”.

“L’ apertura del Museo della Fortezza – prosegue il sindaco De Simon – garantirà il definitivo salto di qualità da tempo auspicato e del quale sono state gettate le basi anche attraverso la riapertura del punto di ristoro e le prossime opere di manutenzione straordinaria del verde. Ringrazio la Regione, che ci ha dato fiducia, l’ex presidente del consiglio Franco Iacop e l’ex consigliere Roberto Revelant e, in particolar modo, l’ex assessore Gianni Torrenti, che ha riconosciuto la valenza di un progetto moderno, multimediale nella giusta dose e in grado di valorizzare il percorso archeologico sul colle della Fortezza di Osoppo”.

Commenta con Facebook