Prende a calci le vetrate di un esercizio commerciale di Tricesimo, denunciato

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Udine, su richiesta pervenuta all’utenza 112, sono intervenuti a Tricesimo, dove un uomo stava prendendo a calci le vetrate di un esercizio commerciale.
L’uomo, un 50enne del posto, in palese stato di alterazione psico-fisica, dava in escandescenze e rifiutava di fornire le generalità, opponendo resistenza ai militari intervenuti. La perquisizione personale operata nei suoi confronti permetteva di rinvenire un coltello multiuso, che veniva posto sotto sequestro.
L’uomo veniva denunciato in stato di libertà per le ipotesi di reato di danneggiamento, resistenza a Pubblico Ufficiale, rifiuto a fornire indicazione sulla propria identità, detenzione abusiva di oggetti atti ad offendere.

Intanto i Carabinieri della Stazione di Gemona, durante un servizio mirato al controllo del territorio, identificavano un cittadino extracomunitario che, privo del permesso di soggiorno, presentava istanza di protezione internazionale.
Il minore, al termine della procedura di identificazione, veniva affidato ad una struttura d’accoglienza della zona.