Parte da Majano il ciclo di incontri e uscite “Conosciamo il Tagliamento”

L’Assessorato alla cultura del Comune di Majano, in collaborazione con l’Ecomuseo delle Acque del Gemonese e con il contributo della Comunità Collinare del Friuli, promuove un ciclo di incontri e uscite sul territorio dal titolo “Conosciamo il Tagliamento”.

Giovedì 10 ottobre alle 20.30 nella sala consiliare del Comune è in programma un incontro pubblico con Maurizio Tondolo, direttore dell’Ecomuseo, che interverrà sulla “Morfologia del territorio di Majano”.

Sabato 12 ottobre
 è prevista la visita al Forte di Osoppo, da cui sarà possibile osservare e interpretare il Campo di Osoppo-Gemona e l’Anfiteatro morenico (ritrovo alle 15 a Osoppo in piazza Napoleone).

Del fiume Tagliamento si occuperà il geologo Daniele Tenze, in una seconda conferenza che avrà luogo giovedì 24 ottobre alle 20.30 sempre nella sala consiliare di Mahano. L’uscita successiva alla scoperta del Tagliamento si svolgerà sabato 26 ottobre (ritrovo alle 15 a Cimano presso la fermata SAF).

Con il primo intervento sul Campo di Osoppo-Gemona verranno illustrate le tappe che hanno segnato nel tempo il territorio di Majano: il ghiacciaio tilaventino, il grande lago postglaciale, la pianura alluvionale originatasi grazie all’azione di deposito del Tagliamento, la presenza attuale della falda acquifera che alimenta le risorgive del fiume Ledra.

Il secondo tema riguarderà il corso del Tagliamento, geosito di rilevanza nazionale, caratterizzato nel tratto mediano dalla presenza di più canali intrecciati tra loro. Estese porzioni dell’alveo rimangono asciutte per lunghi periodi e solo in occasione delle piene le acque finiscono con l’occupare l’intero letto ghiaioso, modificando la morfologia fluviale.

(foto di Graziano Soravito)

Commenta con Facebook