Paniccia (Confapi Fvg) esorta gli imprenditori a onorare i pagamenti

Massimo Paniccia, presidente di Confapi FVG (l’Associazione delle piccole e medie industrie), ha rivolto un invito a tutti gli Imprenditori Associati a onorare i pagamenti tra imprese. “Assistiamo in questi giorni ad un crescendo di sospensioni e rinvii di pagamenti – scrive Paniccia in una lettera agli Associati -.  Queste, infatti, ricevono a catena dalla propria clientela comunicazioni con cui si annuncia di non garantire la regolarità dei pagamenti delle fatture, giustificando un tale comportamento con l’emergenza in essere”.

“Visto che le recenti disposizioni – prosegue Paniccia – non rendono possibile l’indistinta prosecuzione dell’attività produttiva, sono gli imprenditori a doversi responsabilmente impegnare al rispetto dei pagamenti verso i fornitori, in modo che la catena non si interrompa e sia garantito il flusso finanziario, la cui circolarità è garanzia di tenuta del sistema e di un indispensabile rapporto con gli istituti di credito”.

In tal senso, per contrastare l’insorgente fenomeno dei mancati pagamenti, Confapi FVG ha anche chiesto al Governo di riconsiderare la portata dell’articolo 91 del decreto legge Cura Italia, affinché non finisca per avallare un generalizzato ricorso alla causa di forza maggiore e fornisca un ingiustificato alibi a chi non intende pagare.

Confapi FVG ha chiesto in sede nazionale di fare fronte comune con tutte le Organizzazioni imprenditoriali che condividano questo orientamento, affinché sensibilizzino i propri associati ad adottare comportamenti responsabili onorando le proprie obbligazioni.

Questo non vuol dire costringere a pagare anche chi è nell’oggettiva impossibilità di farlo ma vuol dire mettere in sicurezza un sistema che gli permetterà di adempiere con un margine temporale più lungo.

Commenta con Facebook