Ovaro, grave infortunio sul lavoro in Cartiera

Grave infortunio sul lavoro nella intorno alle 22.30 di ieri alla Cartiera Reno De Medici di Ovaro.

Un dipendente del posto, G.R. classe 1973, stava lavorando nella sezione dei nastri per la produzione del cartoncino quando per cause ancora in corso di accertamento, l’uomo ha subìto lo schiacciamento di una mano tra i rulli del macchinario, rimanendo ferito gravemente.

Allertati dai colleghi di lavoro, sul posto sono accorsi i sanitari del 118 che, dopo avere stabilizzato l’uomo, lo hanno condotto in ambulanza prima all’Ospedale di Tolmezzo e successivamente a quello di Udine. Sul posto anche i vigili del fuoco del Distaccamento di Tolmezzo e i Carabinieri della Compagnia carnica che indagano sull’accaduto.

La Società informa che “sono attualmente in corso accertamenti medici. Nell’ambito della costante attenzione riservata all’ambiente lavorativo e alle procedure di sicurezza a favore dei dipendenti, la Società sta accertando le dinamiche dell’accaduto, unitamente al supporto dei Vigili del Fuoco e ai Carabinieri di Tolmezzo intervenuti tempestivamente in loco. Sono stati proprio questi ultimi ad autorizzare il normale proseguo dell’attività lavorativa”.

Le cause dell’incidente devono ancora essere chiarite, tanto più che lo stabilimento di Ovaro, che possiede la certificazione 18001, si è sempre distinto per l’impegno e per i risultati raggiunti in materia di Salute e Sicurezza. Ne sono prova i Diplomi di merito che la Fondazione Giuseppe Lazzareschi, nell’ambito del Progetto sulla sicurezza denominato “Obiettivo Zero”, ha rilasciato proprio allo stabilimento di Ovaro del Gruppo RDM “per aver raggiunto ottimi risultati nell’abbattimento degli infortuni” negli anni 2013, 2015 e 2016.

Commenta con Facebook