Notizie confortanti sui 4 positivi di Arta Terme e il sindaco Gonano interviene sul tema privacy

Il sindaco di Arta Terme Luigi Gonano ha voluto fornire alcune precisazioni ai suoi concittadini.
Proponiamo il testo integrale.

.

Care concittadine, cari concittadini.

In questi giorni di emergenza e difficoltà in cui tutti mettiamo anima e corpo per cercare di fare il possibile per garantire la sicurezza e la tranquillità di tutti noi e limitare la diffusione di questo terribile nemico chiamato Covid-19, vogliamo anche evitare il crearsi di situazioni e circostanze che possano disorientare la nostra comunità. Questo, come Amministrazione Comunale che ama indistintamente la propria gente, non possiamo certo permetterlo, in generale mai, ma specialmente in un momento come questo.

Quindi partiamo dalle cose più importanti. Le quattro persone risultate positive al COVID-19, ad oggi, stanno fortunatamente abbastanza bene. Così come stanno bene tutte le persone in regime di quarantena e anche quelle che la quarantena l’hanno terminata con esito positivo e quindi non si sono mai ammalate. Perché è bene ricordare che è di persone che si parla, e a queste va ancora una volta il nostro pensiero e il nostro affetto.

Seconda considerazione. In un momento come questo riteniamo fondamentale comunicare con assoluta trasparenza alla popolazione quella che è la situazione relativa alla diffusione del virus anche sul nostro territorio comunale, così come del resto fanno quotidianamente tutte le istituzioni in questa circostanza. Riteniamo sia fondamentale farlo affinché tutti siano partecipi del momento e perché si abbia l’assoluta certezza e consapevolezza che la battaglia che stiamo combattendo la stiamo combattendo assieme, Amministrazione e cittadini, pur con responsabilità diverse, ma con azioni e comportamenti comuni che possano portarci al più presto ad uscire da questa difficile situazione. Nessuno deve avere il dubbio o il timore che qualcuno possa nascondere qualcosa. Noi certamente non lo facciamo. La comunicazione non ha lo scopo di puntare il dito contro qualcuno, bensì quello di tranquillizzare la cittadinanza, che deve capire in modo chiaro che se ci fosse qualche reale ed immediato pericolo lo diremmo. Inoltre avendo sempre detto di ascoltare solamente le fonti di informazione istituzionali è doveroso da parte nostra darvi le notizie che vi diamo, evitando così che chiunque, per sentito dire, possa creare scompiglio.

E qui arriviamo alla terza considerazione. Non è vero che il diritto alla Privacy in questo momento non esiste più, seppur evidentemente compresso. Da disposizioni della Protezione Civile, dai successivi decreti legge e così come ribadito dai Prefetti territorialmente competenti, i nominativi che vengono comunicati dall’Azienda Sanitaria a precisi soggetti istituzionali normativamente definiti, dopo che questa li ha utilizzati anche per la ricostruzione dei rapporti intercorsi dal soggetto contagiato e quindi aver provveduto a contattare le persone che possono aver avuto contatti ritenuti significativi con lo stesso, servono esclusivamente per l’espletamento delle funzioni istituzionali. L’utilizzo di tali dati è espressamente vietato per qualsiasi altro utilizzo ed è chiarito che vanno tenuti assolutamente riservati. Quindi i nominativi che ci vengono forniti non servono per soddisfare la curiosità, ma per far sì che le Istituzioni possano interagire e operare con consapevolezza e prontezza.

Concludo questo comunicato ringraziando la stragrande maggioranza della nostra popolazione (quasi tutti praticamente) per la compostezza e la sensibilità con cui sta affrontando questa grave emergenza, facendo squadra assieme. Mi auguro che da oggi, proprio tutti, capiscano che stiamo parlando di eventi eccezionali ma soprattutto di vite umane e di persone che possono anche essere in difficoltà, e che quindi ognuno si chieda che cosa può fare realmente per contribuire al bene di tutti.

Ricordando infine che l’Amministrazione Comunale è sempre a disposizione, invitiamo ancora una volta i nostri concittadini a restare a casa e nel contempo ad adottare tutte le norme prescritte, comprese quelle igienico sanitarie, che oramai ben si conoscono e che sono sempre disponibili anche sul sito internet del comune di Arta Terme.

LUIGI GONANO
Il Sindaco

 

Commenta con Facebook