Moggio Udinese, il gesto shock di Emanuele Franz: vive in un bidone dei rifiuti per far riflettere

Già da diversi giorni vive in un bidone dell’immondizia trasformato in un giaciglio, a Moggio Udinese, dove trascorre le sue giornate leggendo e scrivendo, Emanuele Franz, filosofo friulano autore di svariati libri di filosofia e storia delle religioni.

“A quarant’anni la scelta di andare a vivere in un bidone dei rifiuti, vestire solo con un sacco di iuta e rifiutare l’uso del denaro – spiega lo stesso scrittore – può avere diversi significati. Una protesta contro le convenzioni sociali? Una emulazione di San Francesco? Anche. Soprattutto una provocazione artistica per invitare la riflessione sulla caducità della condizione umana. Un gesto che vuole essere una protesta al consumismo e alla mentalità iper-commerciale di questa società senza valori per riscoprire ciò che veramente non andrà mai al macero: i nostri valori e i nostri ideali”.

Franz sta scrivendo un’opera sulla santa follia e ha eletto a sua dimora un luogo ideale per meditare sul destino dell’uomo ed invitare a fuggire la vanagloria e la ricchezza. Un gesto sicuramente inusuale che farà discutere.