Mirco Romanin e Irene Maieron dominano il Vertical Chiadin

L’Asd Monte Coglians ha organizzato la 7a edizione del Vertical Chiadin “Memorial Gildo Pascolo”, con partenza dagli 850 metri del campo sportivo “Angelo Eder” di Forni Avoltri e arrivo ai 2059 del Monte Chiadin, per una lunghezza di 5.3 km e un dislivello di 1200 metri.

In programma anche una gara più breve per gli atleti più giovani, il Mini Vertical Cret di Navos, lunga 2.5 km con dislivello di 400 metri.

Il più veloce è stato l’allenatore della squadra nazionale di biathlon Mirco Romanin, che correva in casa per i colori della sua Monte Coglians, che ha chiuso l’ascesa in 51’5″. Alle sue spalle a 1’45” Fabrizio Puntel dell’Atletica Sappada Plodn, a 2’28” Lorenzo Buttazzoni delle Aquile Friulane, a 3’05” Patrick Merluzzi dell’Aldo Moro e a 3’49” Gabriele Petris del Gs Stella Alpina.

Tra le donne si impone in 1h06’07” Irene Maieron della Timaucleulis, con 3’30” su Lorella Baron dell’Edelweiss e 18’02” su Valentina Di Bert dell’Atletica Dolce Nord Est.

Nella prova per i più giovani vince Alex Urgesi dei Camosci in 18’07”, seguito da un gruppetto della Monte Coglians composto da Elia Del Fabbro, Devis Romanin, Mathias Romanin e Julia Romanin, quest’ultima quinta assoluta e prima del settore femminile davanti alle compagne di squadra Zoe Pividori e Sofia Del Fabbro.

I vincitori di categoria sono stati negli U10 Devis Romanin e Sveva Del Fabbro, negli U14 Alec Urgesi e Julia Romanin, negli Under 45 Mirco Romanin e Irene Maieron, negli Over 45 Fabrizio Puntel e Lorella Baron.

(in copertina i due vincitori in azione)