Lisa Vittozzi e Daniele Cappellari pronti per la Coppa del Mondo di biathlon

di BRUNO TAVOSANIS

Undici biathleti sono stati convocati dal direttore tecnico Klaus Hoellrigl per la prima tappa di Coppa del mondo, prevista a Kontiolahti (Finlandia) dal 29 novembre al 4 dicembre. Nel gruppo, che vede nel ruolo di leader Dorothea Wierer e Lukas Hofer, ci sono la sappadina Lisa Vittozzi e Daniele Cappellari di Forni di Sopra. La squadra azzurra conclude oggi il lungo ritiro di Beitostoelen, in Norvegia, dove ci sono anche i cugini Daniele e Eleonora Fauner, che almeno inizialmente gareggeranno in Ibu Cup, il circuito di secondo livello del biathlon. Hoellrigl spiega così le scelte: «La filosofia che ha guidato la preparazione estiva è stata quella di gestire al meglio Wierer e Hofer, in maniera tale da permettere loro di lottare per il vertice anno dopo anno. Dietro a loro c’è un gruppo di giovani che lavorerà soprattutto in vista delle Olimpiadi 2026, dando la possibilità di crescere nell’ambiente migliore, senza guardare troppo al risultato nel breve termine. In mezzo ci sono Lisa Vittozzi, Tommaso Giacomel e Didier Bionaz che rappresentano invece il presente e sono anch’essi in grado di lottare per posizioni importanti. La scelta di optare per gruppi numericamente elevati nasce dall’idea di creare un buono spirito di squadra e credo che lo staff tecnico sia riuscito nell’intento». Infine un’ulteriore considerazione su Vittozzi, reduce da alcune stagioni complicate, l’ultima in particolare, ma laureatasi campionessa mondiale di biathlon estivo lo scorso fine agosto: «Lisa si è allenata bene e si trova in sintonia con i suoi tecnici – dice Hoellrigl -. Siamo curiosi di vederla in gara, non ho dubbi sul fatto che farà valere da subito le sue capacità».