Imbrattata la porta della sede di Tolmezzo della Lega, presentata denuncia

La porta di ingresso della sede della Lega di Tolmezzo è stata imbrattata da vandali che hanno scritto con un pennarello nero “No Salvini”, cercando di coprire con scarabocchi il simbolo del movimento. Il gesto è stato ripreso da un cellulare e condiviso sui social media.

Lo rende noto la Lega con un comunicato, nel quale l’europarlamentare e coordinatore Lega FVG Marco Dreosto dice: “Non si possono più tollerare atti di vandalismo contro il nostro movimento. Questo vile gesto arriva poi a poche ore dalle minacce ricevute dal nostro presidente Fedriga a Majano, il quale era stato messo sotto scorta mesi fa per altre minacce ricevute. Il clima d’odio è arrivato ad un livello inaccettabile”.

Per il coordinatore Lega Fvg “è necessario tornare alla normale dialettica politica, non esasperando i toni. Se qualche vandalo, esaltato o estremista pensa di intimidirci, sbaglia di grosso. Noi della Lega andremo sempre avanti per difendere le nostre idee con convinzione e a testa alta. Intanto abbiamo presentato subito denuncia per i fatti commessi e siamo sicuri che le forze dell’ordine troveranno e puniranno i colpevoli,” conclude Dreosto.