La trasferta gradese della Pinacoteca De Cillia di Treppo Ligosullo fa il pieno

Si è rivelata vincente l’idea del sindaco di Treppo Ligosullo, Luigi Cortolezzis, di portare… in trasferta alcune opere della Pinacoteca De Cillia. E Grado, dove è in corso la mostra “L’arte tra montagna e mare”, ha risposto molto favorevolmente alla proposta, al punto che si corre velocemente verso il traguardo dei 2000 visitatori. A inizio settimana se ne contavano già 1750. Azzeccato quindi il progetto di farne una rassegna “diffusa”, proponendola non solo in uno spazio principale e in altre location.

“La mostra è andata particolarmente bene a livello di affluenza – ha dichiarato l’assessore alla Cultura del Comune di Grado, Sara Polo – e avendo la possibilità abbiamo deciso di prorogarla fino al 20 maggio. Questo dimostra che la collaborazione con altre realtà al di fuori di Grado funziona e potrà avere un seguito”.

Da parte sua Cortolezzis non fa mistero di essere soddisfatto dell’iniziativa che tiene a battesimo la promozione del nuovo Comune nato dalla fusione, la sua conferma a sindaco e un’operazione che non può che far bene alle realtà montane.

La selezione di disegni e dipinti della Galleria d’Arte Moderna Enrico de Cillia si può ammirare nella suggestiva cornice della Casa della Musica, alle Terme, nel Grand Hotel Astoria, al Savoy e all’Hannover venerdì e sabato dalle 15 alle 19, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. L’ingresso è libero.