La spadista Mara Navarria, argento ai Mondiali, madrina della Staffetta Tre Rifugi

Una grande atleta, una donna innamorata della sua regione, che non si dimentica mai di promuovere e valorizzare. Mara Navarria è la testimonial dell’edizione numero 59 della Staffetta Tre Rifugi, gara in tre frazioni di skyrunning inserita nel calendario della Fisky e in programma il 21 agosto a Collina di Forni Avoltri. 

Lo annunciano con particolare emozione gli organizzatori della storica gara di corsa in montagna, l’Unione Sportiva Collina del presidente Luca Caneva. “Di anno in anno sono tanti gli sportivi di altissimo livello che hanno associato il loro nome alla nostra manifestazione, molto spesso azzurri dello sci, della corsa o di altri sport di montagna. Abbiamo pensato a Mara Navarria non solo per la sua straordinaria carriera di atleta e per i valori, l’impegno e la passione che incarna, ma anche per il trasporto che manifesta per i luoghi della nostra splendida regione e la sua capacità di raccontarli e promuoverli nella sua rubrica settimanale”. 

Mara Navarria in azione

Ogni giovedì sulle sue pagine social Mara infatti incontra i suoi follower nella rubrica “Joibe a cjase mê” e in quello spazio parla di tradizioni, curiosità e luoghi che ha nel cuore, portando tutti virtualmente in Friuli Venezia Giulia. Un appuntamento nato in piena pandemia e che continua a curare con passione nonostante i numerosi impegni agonistici. 

La spadista azzurra, in forza al Gruppo Sportivo Esercito, ha accettato entusiasta l’invito a Collina: “Sono felice di essere la madrina della Staffetta Tre Rifugi. Il Coglians è la mia montagna friulana, la conosco bene e la vivo appena posso. Il Volaja, il Marinelli, il Tolazzi sono i luoghi della mia infanzia, nei quali torni appena posso per rigenerarmi. Certamente io li vivo con un altro passo e il 21 agosto non vedo l’ora di entusiasmarmi nel vedere gli atleti che si sfideranno su quei sentieri”. 

Mara Navarria ha vinto ieri una splendida medaglia d’argento con la squadra italiana di spada ai Mondiali del Cairo, dopo una semifinale contro la titolata Francia che l’ha vista grande protagonista. In questa stagione per lei sono arrivati anche un bronzo individuale e un argento a squadre agli Europei. Tra l’altro è legata a Forni Avoltri anche da un altro appuntamento: dal 10 al  18 di agosto sarà infatti a Piani di Luzza con il tradizionale stage estivo Summer Fencing Camp con un centinaio di giovani spadisti e spadiste, italiani e internazionali. 

L’EDIZIONE 2022 – Per la 59^ edizione le iscrizioni sono aperte, con una novità: dal sito www.3rifugi.com è possibile accedere con un semplice clic dalla homepage alla piattaforma Keepsporting e perfezionare l’iscrizione alla gara dei 3 componenti la staffetta. Non è obbligatoria l’affiliazione a una società, necessario invece che i partecipanti siano in possesso del certificato medico di idoneità sportiva valido per l’anno in corso. Sotto il profilo assicurativo sarà obbligatorio il tesseramento giornaliero con la Fisky, per chi non fosse già in possesso della tessera annuale. Il regolamento è comunque consultabile dal sito della staffetta. 

La formula della staffetta non cambia, con tre componenti per altrettante frazioni: salita da Collina al Lambertenghi Romanin passando per il Tolazzi, attraversata fino al Marinelli lungo lo Spinotti e infine la discesa in paese transitando di nuovo dal rifugio Tolazzi. 

(foto Bizzi)