La festa del formaggio di Gemona diventa maggiorenne

Dal 10 al 12 novembre ritorna Gemona, formaggio… e dintorni, diciottesimo appuntamento con la manifestazione enogastronomica creata dalla pro loco Pro Glemona agli albori del terzo millennio allo scopo di non disperdere e anzi promuovere e valorizzare la secolare esperienza delle locali latterie turnarie.

Con il passare degli anni questa festa ha poi acquisito una dimensione sempre più importante, anche grazie alla partecipazione attiva della Coldiretti, dell’Ecomuseo delle acque del Gemonese, di Slow Food e dell’Associazione allevatori del Friuli Venezia Giulia.

Ricco il programma dell’edizione 2017, come sempre peraltro, a partire dalle ore 17 di venerdì pomeriggio, quando verranno aperti gli stand dei produttori, seguita da quella degli stand enogastronomici e, alle 18.30, dalla cerimonia ufficiale d’inaugurazione presso la loggia del Municipio, con taglio della prima forma e buffet con formaggi e vini a latte crudo.

Tra i numerosi appuntamenti segnaliamo le dimostrazioni di caseificazione in piazza del Ferro, le visite alle latterie gemonesi, le degustazioni guidate, musica, il Mercato delle tipicità regionali, il Mercato della terra e artigianale, la Festa del Ringraziamento a cura della locale sezione della Coldiretti, la settima edizione del Concorso regionale per i formaggi a latte crudo, il concorso a premi “L’oggetto misterioso”, la passeggiata nei giardini del Castello a cura del gruppo FAI di Gemona, il concorso “Raccontate il vostro formaggio del cuore” e tanto tanto altro ancora.

Giovanni Venturini

Nelle giornate di sabato e domenica funzionerà un servizio di bus navetta con partenza dal piazzale della Stazione.
Radio Studio Nord trasmetterà in diretta da Gemona sabato 11 e domenica 12 novembre a partire dalle ore 10.

Proponiamo il podcast dell’intervento odierno dell’assessore comunale gemonese Giovanni Venturini a “RadioAttiva“, la trasmissione di Radio Studio Nord condotta da Cristian Comelli in onda da lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *