Incontro a Villa Santina sulle armi chimiche utilizzate nella Grande Guerra

L’Associazione di Promozione Sociale Friuli Storia e Territorio propone un nuovo appuntamento a carattere storico-culturale all’interno della fortificazione sotterranea ubicata in località Plera nel comune di Villa Santina. Si tratta di un’opera risalente al Vallo Alpino del Littorio, acquisita ed ora resa fruibile dal Comune.
Domenica 4 marzo dalle ore 17 alle 19 si terrà la conferenza dal titolo “Armi Chimiche”, tenuta dal relatore Bruno Marcuzzo,  storico ed esperto oplologo, che esporrà la tematica di questi micidiali ordigni che, usati durante il primo conflitto mondiale, si rivelarono terribili strumenti di morte ed ancor oggi pericolosi reperti.
Marcuzzo, conosciuto e stimato scrittore di svariati libri sul tema, è un noto attivista di vari progetti culturali quali ad esempio il Percorso
 Heminguay sulle rive del Fiume Piave a Fossalta in provincia di Venezia ed il Museo di Alano di Piave in provincia di Belluno.

L’appuntamento è organizzato con il supporto del Museo di Sauris La Storia Riemersa-Cimeli di Guerra.

Commenta con Facebook