Inaugurata a Colloredo di Monte Albano la rotatoria sull'”Osovana”

Un’opera necessaria che finalmente mette in sicurezza uno degli incroci più pericolosi della Collinare, teatro di numerosi incidenti stradali anche mortali che hanno indotto la Provincia prima e la Regione poi a intervenire con urgenza“. Lo ha sottolineato l’assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio Mariagrazia Santoro intervenendo a Colloredo di Monte Albano all’inaugurazione della rotatoria all’incrocio tra le provinciali 49 “Osovana” e 58 “dei Castelli”, il cui cantiere era stato aperto alla fine di ottobre.

All’inaugurazione hanno preso parte anche il vicepresidente della Provincia di Udine Franco Mattiussi e il sindaco di Colloredo di Monte Albano Luca Ovan, oltre alla Ditta esecutrice e ai tecnici del servizio Viabilità della Regione che hanno progettato l’intervento e diretto i lavori.

L’intervento ha eliminato un’intersezione molto pericolosa per la scarsa visibilità lungo la direttrice nord-sud della “Osovana”, accentuata dal traffico sostenuto soprattutto di mezzi pesanti, che rendeva particolarmente rischiosa la svolta a sinistra con destinazione Majano, considerata l’assenza di corsie di accumulo. Una situazione aggravata dalla velocità sostenuta da parte dei veicoli, nonostante i limiti imposti in quel tratto.

Il progetto, per un quadro economico di 320.000 euro, è stato aggiudicato per un importo di 187.000 euro alla Ditta Mingotti T. S.r.l. di Tavagnacco, mentre progettazione, direzione lavori e coordinamento della sicurezza è stato svolto da personale regionale, con esclusione dei lavori per la nuova illuminazione pubblica. I lavori hanno incluso la realizzazione di marciapiedi tra la fermata delle corriere lungo la provinciale “dei Castelli” e le prime abitazioni della frazione di Aveacco.