Il FVG alla fiera Made di Milano per presentare le potenzialità di valorizzazione della filiera legno

Il Friuli Venezia Giulia sarà presente con un proprio stand a Milano alla fiera MADE, dal 13 al 16 marzo, per presentare le potenzialità di valorizzazione della filiera legno. 

Gli obiettivi di tale iniziativa, che si rinnova ormai da una quindicina d’anni, sono molteplici.  Come evidenziano gli assessori regionali alle Attività produttive, Sergio Bini, e alle Risorse agricole e forestali, Stefano Zannier, si tratterà di promuovere eccellenze dell’innovazione imprenditoriale che sono presenti sul nostro territorio e di valorizzare le potenzialità insite nella migliore fruizione del prodotto legno: una risorsa rinnovabile presente in modo certificato e di qualità nel Friuli Venezia Giulia. Risorsa, che specialmente nell’arredo, parte importante della rassegna MADE che promuove le produzioni con il marchio italiano, trova applicazioni importanti e di eccellenza.

Il legno, infatti, è una componente essenziale dell’arredo e in molti casi può provenire da filiere corte e certificate, come quella presente nel patrimonio boschivo del Friuli Venezia Giulia. Filiera, quali quelle attinenti a diverse realtà forestali italiane, che comunque non può che garantire una risposta parziale alle necessità dell’industria del settore e del made in Italy.

Lo stand istituzionale a MADE di Milano, precisano Bini e Zannier, è frutto della collaborazione tra il Cluster Arredo casa, Innova FVG, Ordine degli Architetti FVG e Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.  Concretizzata attraverso le direzioni alle Attività produttive e alle Risorse agricole e forestali della Regione e gli uffici della Presidenza, mira a illustrare in forma unitaria e organica realtà del settore legno presenti sul nostro territorio, prestando attenzione alla sostenibilità ambientale della gestione forestale e della catena del legno.
In particolare, saranno presentate due aziende di eccellenza nel settore dell’innovazione che hanno ottenuto risultati di crescita con il sostegno della Regione e con i contributi del POR FESR: la Carmonacarbon, che realizza materiali composti avanzati, in particolare in carbonio, per forme e strutture di alta resistenza, utilizzate anche nelle industrie del ciclo, del motociclo, dell’automobile, dell’arredamento come dell’illuminazione; e la Breda Tecnologie, che produce pannelli decorativi, composti ed elementi di arredo, tra innovazione estetica e affidabilità. A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *