Fuori pericolo Jack, il cane soccorritore avvelenato a Ovaro

Il cane è stato estubato, ha mangiato, orinato e si sta riprendendo presso la clinica veterinaria San Marco di Veggiano, in provincia di Padova, dove era stato ricoverato d’urgenza grazie alla prontezza del suo padrone, assieme al quale forma una delle Unità cinofile del Soccorso Alpino e Speleologico del Friuli Venezia Giulia.

Rimarrà in osservazione fino a mercoledì pomeriggio, per fugare i dubbi su eventuali danni neurologici dovuti al lumachicida ingerito.
Centinaia i messaggi di incoraggiamento e sostegno arrivati via social al suo padrone, soccorritore cinofilo della stazione di Forni Avoltri.