Forni di Sopra, la Polizia Stradale multa di 6.000 euro il titolare di un’autofficina

Sempre alta l’attenzione della Polizia Stradale sulle autofficine e sugli esercizi commerciali la cui attività è connessa alla circolazione stradale.

Lo scorso 20 giugno, nell’ambito di controlli mirati finalizzati alla verifica del rispetto da parte dell’esercente della normativa di settore e delle prescrizioni imposte, personale della Sottosezione di Amaro ha effettuato un controllo amministrativo nei confronti di un’autofficina di Forni di Sopra.  Gli accertamenti facevano emergere una tenuta irregolare dei registri di carico/scarico dei rifiuti, sia quelli classificati come non pericolosi, ma soprattutto quelli classificati pericolosi. Dai registri emergeva che le ultime trascrizioni risalivano a oltre 5 anni fa.

Uno sguardo accurato all’officina ha fatto inoltre emergere che non erano rispettate le prescrizioni del D.Lgs. 81/2008–sicurezza sui luoghi di lavoro; in particolare gli estintori non venivano sottoposti alla revisione semestrale obbligatoria da oltre 7 anni.

In conseguenza a quanto detto al titolare dell’autofficina, sono state contestate sanzioni amministrative per un importo superiore a 6.000 euro; lo stesso è stato inoltre segnalato all’Autorità Giudiziaria per le violazioni riscontrate nell’ambito della sicurezza sul posto di lavoro e gli è stato intimato di sanare le anomalie riscontrate entro 15 giorni dalla contestazione.

Commenta con Facebook