Elezioni 2019, accordo raggiunto tra La Sinistra Per Tolmezzo e la coalizione a sostegno di Brollo

ELEZIONI 2019 Tolmezzo – Riceviamo e pubblichiamo.

 

Accordo raggiunto tra La Sinistra Per Tolmezzo e la coalizione a sostegno del sindaco Francesco Brollo. Si è tenuto un incontro al quale hanno partecipato il Sindaco stesso, l’assessore Marco Craighero e Mirco Dorigo e Alessandro Ajello per Sinistra Per Tolmezzo. Durante l’incontro sono stati analizzati e discussi i punti programmatici proposti dalla Sinistra evidenziando una forte e larga sintonia sui valori di fondo che ispirano le compagini politiche e una significativa convergenza sugli argomenti specifici. In particolare si è posta l’attenzione sullo sviluppo di iniziative sul tema dell’ecologia e dell’ambiente puntando a delle politiche che riducano gli sprechi con l’efficentamento della rete pubblica comunale, il consumo zero di suolo e l’aumento degli utilizzi d’impianti fotovoltaici e solari e una decisa difesa dalla privatizzazione dei corsi d’acqua. L’assistenza al cittadino nelle pratiche burocratiche e nell’uso delle nuove tecnologie ad esse correlate con l’attivazione di un servizio dedicato. Un’attenzione specifica al mondo giovanile con la conclusione dei lavori inerenti il Centro di aggregazione giovanile e lo sviluppo di strategie volte a stimolare e valorizzare al suo interno la creatività e l’espressione autonoma dei ragazzi, favorendo la loro partecipazione alla vita pubblica attiva. Rafforzamento del ruolo delle Consulte Frazionali e dei rapporti con i comuni della Carnia istituendo la delega per progetti intercomunali ad un consigliere. Forte attenzione al tema del lavoro con l’istituzione di un tavolo operativo e di monitoraggio dove attivare un confronto con le dirigenze delle aziende locali e i sindacati. Rafforzamento della sinergia tra le realtà del mondo culturale locale con l’istituzione della Conferenza Comunale della Cultura. Sviluppo di politiche in ambito turistico che sappiano coniugare la valorizzazione del territorio con l’utilizzo delle nuove tecnologie, in un turismo 4.0 che guardi ai cosiddetti “nomadi digitali”, con spazi di coworking e la richiesta di banda larga sull’intero territorio comunale e attraverso il completamento e l’implementazione di percorsi ciclabili.

L’accordo si è concretizzato con l’inserimento di Mirco Dorigo, operatore della Comunità di Rinascita e tra i principali ideatori, con l’associazione Econoise, della manifestazione Cjargnalive, e Alberto Calligaris, medico pediatra in pensione da sempre attivo nel mondo del sociale, tra i candidati di una delle tre liste a sostegno del sindaco Francesco Brollo, la civica Tolmezzo Cresce, il cui capolista è l’assessore uscente Marco Craighero.

“Un accordo importante a cui tenevamo per sancire l’unità del centrosinistra e di un fronte comune per continuare ed implementare quelle azioni e quelle politiche incentrate sulla tutela di valori imprescindibili come l’inclusione, la solidarietà e l’uguaglianza, l’attenzione ai più deboli, l’attenzione all’ambiente e a una crescita sostenibile della nostra città, una cultura che stimoli uno sviluppo sociale del territorio e una sensibilità particolare verso le nuove generazioni. Da questo accordo usciamo rafforzati nell’ottica di una amministrazione futura virtuosa” commenta l’assessore Marco Craighero.

Spiega inoltre Mirco Dorigo: “Prima di arrivare a questo incontro, le varie anime di Sinistra per Tolmezzo hanno voluto intraprendere un percorso per costruire un programma condiviso, corposo e vario, da presentare alla cittadinanza. Il conseguente confronto con il sindaco è stato da subito costruttivo riguardo alle tematiche trattate e a possibili idee per svilupparle, a tratti decisamente schietto e concreto. Certamente positivo è vedere un interesse sincero rispetto a temi quali ambiente, servizio al cittadino, innovazione, tutela dei lavoratori; è un’ulteriore conferma scoprire che già a riguardo si stava pensando, proponendo o progettando in maniera assonante. Con la stessa apertura si è parlato di giovani, solidarietà, coinvolgimento dei cittadini e collaborazione con il resto della Carnia, situazioni che in questo momento vanno affrontate con un forte spirito di inclusione. In sinseti, è un accordo che nasce da un dialogo sulla sostanza degli argomenti e delle soluzioni proposte, con degli interlocutori che hanno dimostrato di non essersene interessati soltanto per la campagna elettorale.”

Commenta con Facebook