Eletto il presidente del Consorzio di Bonifica Pianura Friulana

Il neo eletto De Nicolò
Il neo eletto Roberto De Nicolò

Roberto De Nicolò di anni 51, imprenditore agricolo residente a Precenicco è il presidente del nuovo Consorzio di Bonifica Pianura Friulana, nato  dalla fusione volontaria del Consorzio di bonifica Ledra Tagliamento e del Consorzio di Bonifica Bassa Friulana.
Il Consiglio dei delegati, riunitosi il 30 settembre, lo ha eletto a grandissima maggioranza (45 voti su 48 presenti), sancendo l’inizio ufficiale dell’attività del nuovo Consorzio.
Nel suo discorso di insediamento, De Nicolò ha espresso l’impegno “ad essere il presidente di tutti, agricoltori, urbani, pescatori e acqua cultori e di farsi portavoce di tutte le esigenze irrigue, idrauliche, manutentive di un territorio complesso e composito”.
Vice Presidenti sono stati eletti Giorgio Venier Romano in rappresentanza dei consorziati e Tiziano Venturini in rappresentanza delle Amministrazioni comunali.
La Deputazione amministrativa, organo esecutivo dell’Ente è stata completata, con la elezione dei rappresentanti delle varie fasce di agricoltori, degli urbani e degli enti locali.
Essa è, pertanto, composta oltre che dal presidente e dai vice presidenti da Rosanna Clocchiatti, Gianni Nata, Luca Condotto, Philip Thurn Valsassina, Pierfranco Zanone, Daniele Giovanatto e Giorgio Venier Romano per gli agricoltori, Mauro Donda per gli urbani e Giancarlo Bianchini, Salvatore Benigno e Tiziano Venturini per le amministrazioni locali.
La Deputazione rimarrà in carica cinque anni e provvede alla gestione del Consorzio esercitando i suoi compiti su un territorio che ricade in 85 Comuni appartenenti alle Provincie di Udine e di Gorizia tra il Tagliamento e l’Isonzo e da Gemona a Lignano e Grado.

I commenti sono chiusi.