Ecco la Akuis, nasce a Tolmezzo una giovane realtà imprenditoriale

Dal 24 marzo 2018 il Carnia Industrial Park ospita nel parco una nuova realtà imprenditoriale, la Akuis srl (Advanced Kinetic User Interaction Systems), iscritta nel registro delle imprese, nell’apposita sezione speciale di start-up innovativa.

Il Consorzio ha infatti concesso in locazione ai due trentenni Alessandro Englaro – laureato in ingegneria aerospaziale all’Università di Padova – e Mattiarmando Chiavegato – laureato alla facoltà di architettura dell’Università IUAV di Venezia – entrambi soci ed amministratori della società, una porzione dell’immobile di proprietà T7 (ex Snaidero) in Zona Industriale di Tolmezzo.

Nella sua prima sede la Akuis si occuperà del completamento delle fasi di progettazione, prototipazione e industrializzazione e dell’avvio della commercializzazione di attrezzature e macchinari in ambito sport e fitness, oltre che riabilitativo e del settore medicale in genere.

Strumenti avanzati ma semplici nell’utilizzo, caratterizzati da una componente tecnologica altamente all’avanguardia che sfrutta sistemi robotici e brevetti proprietari, sviluppati in quasi 3 anni di ricerca e prototipazione indipendenti, che i due neo-imprenditori seguiranno in tutte le fasi di realizzazione, dallo studio all’installazione, dal progetto alla costruzione, fino alla commercializzazione al dettaglio e all’ingrosso in Italia e all’estero.

Il primo prodotto sviluppato, attualmente in fase di industrializzazione pre-serie, si chiama Sintesi, una macchina robotica per l’allenamento muscolare dotata di motori elettrici per generare i carichi di allenamento, in grado di controllare elettronicamente l’esercizio fisico e ricavare dati da elaborare e condividere per creare programmi di preparazione personalizzati e mirati.

Akuis, grazie alla collaborazione con il Carnia Industrial Park, ha avviato i contatti con Area Science Park di Trieste (www.areasciencepark.it/), centro di ricerca e parco scientifico e tecnologico, con il quale sono in corso trattative per l’ingresso nella neo-costituita società, attraverso l’incubatore certificato Innovation Factory (http://if.areasciencepark.it/).

«Realtà come quella di Akuis – afferma il Direttore del Parco Industriale, Danilo Farinelli – hanno bisogno di connessioni con le imprese manifatturiere esistenti per creare quello che viene definito come Supply Network e cioè il proprio sistema di subfornitura, che proprio nelle fasi di industrializzazione risulta indispensabile per la messa a punto del prodotto finale e di incubatori in grado di connettere la nuova impresa con il sistema dei possibili finanziatori e Venture Capital. Crediamo nell’idea imprenditoriale di Akuis e ne sosterremo il percorso di crescita facilitando tali connessioni».

«Tornare in Carnia dopo il nostro percorso di studi e le nostre prime esperienze lavorative fuori Regione – afferma Alessandro Englaro – è stata una scelta, e non solo di matrice affettiva, ma anche e soprattutto per ragioni imprenditoriali e di opportunità di sviluppo. Abbiamo ricevuto un grande supporto dal Carnia Industrial Park che ha dimostrato attenzione ed interesse per il nostro progetto e ci ha accompagnato nel mondo, nuovo per noi, dell’imprenditoria e nelle fasi di avvio della società. Quello che ci auspichiamo dal territorio e che vorremmo contribuire a creare è una rete di imprese locali che cooperino, ognuno con le proprie competenze ed eccellenze, per la crescita dell’imprenditoria carnica e lo sviluppo di nuovi progetti, attraendo e supportando i giovani talenti».

Commenta con Facebook