Confermati anche a giugno i supersconti su benzina e gasolio

Confermati per un mese, dal 1 al 30 giugno gli incentivi regionali per l’acquisto dei carburanti per autotrazione. Lo ha deciso la Giunta regionale su proposta dell’assessore all’Ambiente ed energia Fabio Scoccimarro, che ha reso noto come in assestamento saranno destinati fondi importanti per proseguire la politica a supporto delle famiglie e contro il “turismo del pieno” oltreconfine.

Gli importi stabiliti rispettivamente per la Zona 1 (contributo maggiorato) e la Zona 2 (contributo base) sono di 29 centesimi al litro per la benzina e 20 centesimi per il gasolio, nonché 22 centesimi al litro per la benzina e 16 per il gasolio nei Comuni a contributo base.

Preso atto che a tutt’oggi non sono state ancora definite tra il Governo nazionale e quello regionale le auspicate modifiche integrative all’attuale percentuale di compartecipazione sulle accise dei carburanti, la Regione – ha reso noto Scoccimarro – ritiene doveroso in questa congiuntura straordinaria di grave crisi economica e sociale continuare nel solco già tracciato confermando l’agevolazione ai cittadini del Friuli Venezia Giulia per contrastare la contrazione del potere d’acquisto delle famiglie.

L’assessore ha comunque ribadito che contatterà il ministro della Transizione ecologica per sapere a che punto è la verifica con l’Antitrust rispetto ai prezzi dei carburanti in Italia e scriverà – come già fatto in passato – alle compagnie petrolifere affinché mantengano competitivo il prezzo alla pompa rispetto ai Paesi confinanti