Bolzonello in Carnia tra Terme di Arta e Stroili Oro ad Amaro

«Nel tempo il polo di Arta ha visto una battuta di arresto a causa di una serie di problematicità che sembravano portare ad una chiusura della struttura dopo che i privati che avevano vinto l’appalto hanno deciso di lasciare tutto». Sergio Bolzonello, vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, in visita mercoledì ad Arta Terme ricorda l’impegno dell’attuale esecutivo per rilanciare il polo.

«Oggi – spiega Bolzonello – c’è una nuova società che gestisce il tutto ed al termine del primo anno siamo in pari con il bilancio. Abbiamo rilanciato le terme e abbiamo già allocato le risorse perché si ampli con le piscine esterne, l’area ludica e wellness. Questo ci consente di fornire agli ospiti che scelgono il Friuli Venezia Giulia un’esperienza di qualità» ha concluso.

In precedenza Bolzonello ha fatto tappa anche alla Stroili Oro Spa di Amaro, incontrando l’Amministratore delegato dell’azienda, Maurizio Merenda. Dapprima, insieme al direttore del Carnia Industrial Park, è stata compiuta una visita ai vari reparti dell’insediamento produttivo, nel corso della quale sono stati illustrati, in particolare, i processi relativi alla gestione logistica che consentono all’azienda di presidiare le attività commerciali degli attuali 420 punti vendita oltre che la crescente area di business legata all’e-commerce.

Nel corso dell’incontro Merenda si è soffermato sul trasferimento a Milano delle funzioni marketing, commerciale, comunicazione e acquisti core, una scelta che si inserisce nel percorso di ulteriore crescita volto a rafforzare l’attività complessiva del gruppo. A tal proposito sono state fornite rassicurazioni sul fatto che tutte le altre fasi operative attualmente condotte nella struttura di Amaro continueranno ad essere svolte in Carnia. La Regione, dal canto suo, ha assicurato che seguirà con attenzione l’evoluzione del tavolo avviato tra sindacato e azienda.

L’incontro è servito infine per avviare un confronto che vede coinvolti il Carnia Industrial Park, la Regione e l’azienda. La volontà della Regione è quella di prendere in esame il piano di crescita della Stroili Group per consolidarne l’insediamento in Carnia

2 pensieri riguardo “Bolzonello in Carnia tra Terme di Arta e Stroili Oro ad Amaro

  • 12 aprile 2018 in 14:25
    Permalink

    Ma fatemi ridere, l’ultima frase potevate risparmiarla.
    Piano di crescita e consolidamento in Carnia? Avete chiesto alle donne trasferite cosa ne pensano e quanto ne sono felici?
    Solita propaganda elettorale fine a se stessa sulla pelle dei lavoratori, futuri ex lavoratori.

    Risposta
  • 12 aprile 2018 in 23:52
    Permalink

    Ma non l’avete ancora capito, questi nel giro di un anno trasferiranno tutto a Milano e tanti saluti ad Amaro e Carnia! 160 donne disoccupate dove le ricollocheremo in Carnia?!?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *