Autostrada, una giornata da 190.000 transiti sulla rete di Autovie Venete

Previsioni rispettate per questo primo sabato da bollino nero sulla rete di Autovie Venete.

Alle 17 circa di oggi il traffico pareggiava sostanzialmente il flusso dello scorso anno, con una tendenza all’aumento. La previsione per fine giornata è di arrivare a quasi 190 mila transiti. Dopo i due anni di restrizioni per la pandemia si sono rivisti sull’autostrada A4 i vacanzieri, soprattutto provenienti da Germania, Austria e Olanda, diretti al Lisert verso le località di mare della Slovenia e della Croazia. A questi si sono sommate le tante targhe francesi, spagnole e svizzere che già da ieri sera hanno affollato il piazzale della barriera. Si tratta, come di consuetudine nel primo weekend di esodo, di lavoratori dell’Est Europa che hanno fatto ritorno a casa.

Il risultato è che il Lisert ha totalizzato un +4 % rispetto allo stesso sabato dello scorso anno. Come da consuetudine si sono create le code poco prima del casello – con un picco di 5 chilometri registrato alle 16,00 circa -, ma non è stato finora necessario utilizzare la safety car di Autovie Venete per il bypass della A34 Villesse – Gorizia. Gli stessi automobilisti consigliati dai pannelli a messaggi variabile hanno utilizzato il tragitto più idoneo e breve, chi uscendo a Palmanova, chi a Villesse e chi a Redipuglia.

Il tratto di terza corsia (Ponte sul Tagliamento – Nodo di Palmanova) – dove si sono raggiunti anche i 3.500 transiti all’ora – ha di sicuro facilitato la fluidità del traffico per chi era diretto verso le località di mare o di montagna o verso il Lisert. Continui, invece, – a partire da metà mattinata – gli stop and go per il traffico intenso nella tratta a due corsie tra San Donà e il Ponte sul Fiume Tagliamento, con code in uscita (registrate alle 15,00) ai caselli di San Donà, Cessalto, San Stino di Livenza.

Autovie ricorda ai vacanzieri alcune regole fondamentali come quella di mantenere la distanza di sicurezza da chi ci precede; rispettare i limiti di velocità, in particolare gli 80 chilometri orari per i veicoli leggeri e 60 per quelli pesanti sul tratto dove ci sono i cantieri della terza corsia; e, non ultimo, il divieto di utilizzo dei dispositivi elettronici e dello smartphone quando si è alla guida”. Prima di partire per il viaggio, è inoltre possibile informarsi sulla situazione del traffico utilizzando il sito www.infoviaggiando.it, scaricando l’app infoviaggiando o telefonando all’800996099.