Arredo e desing i protagonisti della 40a Rassegna Carnica Arte, Cultura e Lavoro di Socchieve

Domenica 29 luglio alle 10.30 al centro culturale di Socchieve verrà inaugurata la Rassegna Carnica Arte, Cultura e Lavoro 2018, la mostra organizzata dal Comitato Gianfrancesco da Tolmezzo con la direzione artistica di Barbara Candoni e Sylva Gortana che, uniti a Slow Food Condotta Gianni Cosetti, presenteranno una nuova chiave di lettura per celebrare il traguardo della 40a edizione della Rassegna Carnica.
“Storie d’arredo e di design nel futuro della tradizione carnica: un’ esperienza autentica” è il payoff che definisce il primo di una serie di temi che verranno sviluppati nelle edizioni della Rassegna Carnica: ad ogni tema verrà associata una tipologia di prodotti che saranno esposti al fine di caratterizzare e rinnovare di anno in anno la Rassegna.
La 40a edizione esplorerà il mondo dell’arredo e del design attraverso un allestimento che mira a sottolineare quanto l’artigianato, se unito alla cultura del design e da intendersi come pilastro dell’imprenditoria, in un ottica in cui la produzione e strettamente legata al territorio ed al suo genius loci, dove, tecnica artigiana e tecnologia d’avanguardia sono componenti indissolubili che portano a definire nuovi linguaggi progettuali.
Questo binomio e espresso visivamente anche attraverso il logo della Rassegna: una bilancia ideale tra tradizione ed innovazione, realizzata con le materie prime della Carnia: dal legno, al marmo fior di pesco carnico, passando dal tessuto di Jacopo Linussio originario a quello rieditato in chiave moderna.
Oggetti dallo spiccato DNA carnico saranno esposti come se fossero già posizionati in un immaginato spazio personale: pronti ad essere inseriti in un interior design senza confini, in modo sofisticato e cosmopolita.
Volontà di innovare e sorprendere per stupire il visitatore, che puo esprimere in massima libertà tutta la sua storia, cultura e tradizione anche attraverso gli oggetti di cui si circonda.
Oltre all’esposizione di elementi d’arredo realizzati da maestri artigiani selezionati, saranno esposte opere che, grazie al contributo del gallerista Egidio Marzona, andranno a sottolineare il tema di questa edizione.
A chiudere l’esperienza del visitatore l’esposizione della storia della mise en place dello storico Albergo Roma di Tolmezzo.
Nell’occasione della rassegna si terrà il secondo appuntamento del ciclo di incontri ad invito promossi dalla commissione tematica ADI “Handmade in Italy” per indagare la relazione design/artigianato in tutto il territorio italiano.
La rassegna resterà aperta fino al 26 agosto.
Commenta con Facebook