Alluvione fine ottobre: al via l’iter per richiedere le prime domande di contributo

I privati cittadini che hanno subito danni con compromissione dell’integrità funzionale delle loro abitazioni e le imprese che necessitano di sostegni per l’immediata ripresa delle attività economiche e produttive a seguito degli eventi alluvionali di fine ottobre 2018 possono presentare domanda per un contributo a sostegno delle prime necessità.

Lo comunica il presidente della Regione in veste di Commissario delegato per la gestione dell’emergenza maltempo, Massimiliano Fedriga, precisando che “si tratta di una prima forma di sostegno limitata solamente ai cittadini che hanno subito danni tali da impedire il completo utilizzo della loro abitazione e alle imprese costrette a sospendere l’attività a causa dell’alluvione; mentre – aggiunge Fedriga – verrà data la possibilità di richiedere un più ampio ristoro dei danni patiti durante gli eventi alluvionali non appena il dipartimento nazionale di Protezione Civile emanerà apposita ordinanza”.

I privati potranno presentare domanda presso i Comuni per ottenere un contributo fino a 5.000 euro a nucleo familiare, mentre le imprese potranno rivolgersi alle Camere di Commercio per un contributo fino a 20.000 euro.

Le domande dovranno essere formulate sulla modulistica messa a disposizione dagli Enti locali e dalle Camere di commercio (e anche scaricabili sul sito www.protezionecivile.fvg.it) e consegnate secondo le scadenze da loro indicate; Comuni e Cciaa le comunicheranno alla Protezione Civile Fvg entro il 14 dicembre.

I richiedenti dovranno autocertificare i requisiti e successivamente presentare le attestazioni delle spese sostenute.

 

COMUNICATO COMUNI CONCA TOLMEZZINA

La Protezione Civile Regionale ha avviato le procedure per l’erogazione delle prime misure economiche di immediato sostegno ai nuclei familiari la cui abitazione principale, abituale e continuativa, risulti compromessa nella sua integrità funzionale.

Si tratta di un primo intervento urgente, destinato a chi ha avuto i maggiori disagi, dell’importo massimo di cinquemila euro. È previsto infatti che ulteriori richieste di ristoro dei danni possano venire inoltrate dopo l’emanazione di un’apposita ordinanza da parte del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile.

Potranno presentare la domanda di contributo entro le ore 12.00 di giovedì 13 dicembre i cittadini che hanno subito danni all’abitazione principale (escluse le aree esterne al fabbricato o le sue pertinenze). Gli interventi ammissibili sono quelli rivolti al ripristino: degli elementi strutturali; delle finiture interne ed esterne (intonacatura e tinteggiature interne ed esterne, pavimentazione interna, rivestimenti parietali, controsoffittature, tramezzature e divisori); dei serramenti interni ed esterni; degli impianti di riscaldamento, idrico-fognario (compresi i sanitari) ed elettrico; dell’ascensore e montascale; degli arredi della cucina e dei relativi elettrodomestici e di quelli della camera da letto.

La domanda dovrà essere compilata utilizzando esclusivamente il modulo disponibile sui siti dei Comuni di Tolmezzo, Amaro, Cavazzo Carnico e Verzegnis e consegnata agli Sportelli del Cittadino dei quattro Comuni, come già indicato, entro e non oltre le ore 12.00 di giovedì 13 dicembre 2018. Il termine è sicuramente molto ravvicinato ma la Protezione Civile ha fissato la scadenza della trasmissione dei dati da parte degli uffici comunali improrogabilmente entro il 14 dicembre.

Sottolineiamo che chi ha già fatto la prima segnalazione dei danni deve comunque presentare la domanda di contributo entro i termini se rientra nei casi previsti.

Per qualsiasi richiesta di informazioni o chiarimenti rivolgersi:  

– allo Sportello del Cittadino del Comune di Tolmezzo (numero verde 800225130) aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00 e nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 17.00 alle 18.00;

– agli Sportelli del Cittadino dei Comuni di Amaro (0433 487430/433), Cavazzo Carnico (0433 487400), Verzegnis (0433 487460) aperti al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 17.00 alle 18.00;

– oppure visitare i siti internet dei quattro comuni: www.comune.amaro.ud.it –www.comune.cavazzocarnico.ud.it – www.comune.tolmezzo.ud.it – www.comune.verzegnis.ud.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *