A Tolmezzo si discute dell’istituzione del geoparco delle Alpi Carniche

Istituire un geoparco e una rete funzionale alla geodiversità, che valorizzi anche in chiave turistica lo straordinario e variegato patrimonio geologico dell’area delle Alpi Carniche e delle zone contermini della Val Tagliamento e Conca Tolmezzina.
Questo il tema al centro dell’incontro in programma alle ore 18 di lunedì 10 dicembre presso la sala convegni dell’UTI della Carnia a Tolmezzo.

L’Unione della Carnia, in collaborazione con il Servizio Geologico della Regione, il Museo Friulano di Storia Naturale e l’Unione Canal del Ferro-Val Canale, sta lavorando, anche attraverso il progetto Interreg GeoTrAC all’istituzione del geoparco delle Alpi Carniche e di una rete funzionale di area più vasta per la tutela e la valorizzazione della geodiversità. In futuro si auspica anche di poter collaborare con il vicino Geoparco austriaco di Dellach, già partner del progetto GeoTrAC, per dare al geoparco delle Alpi Carniche una connotazione transfrontaliera.

L’iniziativa sarà un’occasione per evidenziare gli obiettivi della Regione nell’ambito di tutela e valorizzazione geologica dell’area e presentare e discutere, con i Sindaci dei comuni coinvolti, il protocollo di intesa che propone l’istituzione del geoparco e della rete funzionale alla geodiversità.

Durante l’incontro sono previsti gli interventi di diversi relatori: Fabio Scoccimarro, assessore regionale all’Ambiente ed energia; Fabrizio Fattor, direttore del Servizio Geologico regionale; Giuseppe Muscio, coordinatore scientifico di progetto e direttore del Museo Friulano di Storia Naturale.

L’iniziativa è rivolta a tutti sindaci dei Comuni della Carnia, ai comuni di Moggio Udinese, Malborghetto-Valbruna, Pontebba e all’UTI Canal del Ferro- Val Canale.

(foto di Ulderica Da Pozzo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *