A metà gennaio sarà di nuovo tempo di Snow Rugby Tarvisio

Il week end del 14/15 gennaio 2023 la neve di Tarvisio tornerà ad essere a tinte ovali: lo Snow Rugby Tarvisio, il torneo di rugby a cinque sulla neve più grande d’Europa,  infatti, ritornerà ad essere protagonista sulla base della pista Di Prampero a Camporosso. Tuttavia questa edizione sarà diversa, ancora più completa; sulla neve tarvisiana, infatti, scenderà in campo anche il rugby inclusivo, gli Elefanti Volanti, una realtà ovale affiliata alla Federazione Italiana di Rugby League, una squadra costituita da facilitatori, persone con fragilità che vuole provare ad essere protagonista nella kermesse ovale tarvisiana.

“Abbiamo voluto questa partnership perché il rugby, da sempre, guarda e coinvolge tutti – commenta Alberto Stentardo, ideatore dello Snow Rugby e presidente dell’Alp Rugby Tarvisio -. Vogliamo dare l’opportunità ai più di divertirsi al nostro torneo”.

Le iscrizioni, intanto, continuano ad arrivare: 35 le squadre seniores iscritte, tra torneo maschile e femminile. L’internazionalita’ dell’evento, in ogni caso, rappresenta sempre il vero valore aggiunto: per questa edizione, infatti, la nazione più lontana è rappresentata dall’Iran, ma ci saranno squadre provenienti anche da Germania, Austria, Slovenia, Croazia, Serbia, Belgio e, chiaramente, Italia.

“In Europa abbiamo un seguito importante e questo è un aspetto per noi decisivo – continua Stentardo -. In Italia, invece, abbiamo stretto rapporti costruttivi con UISP, l’Unione Italiana Sport per tutti, e FIRL, la Federazione Italiana Rugby League), e speriamo di svilupparli nella maniera più strutturata possibile”.

Grande novità per l’edizione 2023 è l’apertura verso il rugby giovanile; ci sarà infatti una dimostrazione U15, oltre al ritorno della categoria Old. “Diciamo che giovanile e Old erano due categorie che da un paio d’anni ci contattavano – conclude Alberto Stentardo -. Così abbiamo deciso di ampliare la nostra offerta, cercando di coinvolgerli nel miglior modo possibile. Quello che è certo è che per il 2023 proporremo un’edizione sempre più completa e ovalmente a 360°”.