Un documentario racconta le cascate di Chiusaforte fra natura e poesia

Sabato 30 luglio alle 20:30, presso il Teatro Comunale Pierluigi Cappello in via Attilio Ruffi a Chiusaforte, verrà presentato in prima assoluta il documentario “Le cascate di Chiusaforte. Un viaggio tra natura e poesia”, che in un equilibrio tra immagini, musica e narrazione si inserisce nel progetto di promozione turistica che ha trasformato Chiusaforte nel “Comune delle cascate”. Posto al centro del Canal del Ferro e contraddistinto dalle abbondanti riserve idriche su cui può contare nell’intero corso dell’anno, è diventato una meta turistica per chi desidera ammirare le scenografie create dalla danza dell’acqua sulle pareti di roccia dolomitica. Ospita infatti tredici scenografiche cascate distribuite in tutto il territorio comunale, raggiungibili attraverso sentieri o in auto.

Il sindaco Fabrizio Fuccaro, che ha creduto fin da subito nel progetto, afferma: «Abbiamo scelto di immaginare che a raccontare le cascate di Chiusaforte fosse un poeta originario della vallata che potesse leggere il paesaggio anche con gli occhi dell’anima. Non potevamo non pensare a Pierluigi Cappello, vissuto nei primi anni della giovinezza a Chiusaforte, un luogo che ha spesso evocato in poesia».
Seguendo il viaggio dell’acqua dai monti innevati ai fiumi di fondovalle, gli spettatori compiranno anche un itinerario di riflessione interiore ispirato a scenografici paesaggi come la conca di Sella Nevea, i Piani del Montasio e le tredici cascate, tra cui il celebre Fontanon di Goriuda. La colonna sonora racconta in musica i diversi stati d’animo dell’acqua, permettendo ad ognuno di ascoltarne la voce.

Nell’occasione sarà visitabile anche la mostra fotografica permanente dedicata a Cappello, che illustra attraverso i momenti salienti della vita del poeta dal 2004 al 2015.