Un corso di formazione per 24 nuove leve della Comunità di Montagna della Carnia

Trasformare l’inserimento dei nuovi assunti in un’occasione di rinnovamento e miglioramento organizzativo valorizzando il contributo di ogni nuovo dipendente pubblico al servizio della collettività e delle istituzioni, questa la finalità con cui è stata realizzata la prima edizione del corso per neo assunti che, tra i mesi di settembre e dicembre, ha coinvolto ventiquattro nuove leve della Comunità di montagna della Carnia e dei comuni del territorio montano.

Il corso, realizzato con il supporto organizzativo di ComPA FVG per un totale di otto appuntamenti della durata di quattro ore ciascuno, è stato incentrato sullo sviluppo delle competenze trasversali abbinando teoria e pratica. Nel corso degli incontri, svoltisi in presenza e on line, i professionisti di Eupragma hanno incentivato il confronto tra i partecipanti su tematiche che hanno spaziato dalla gestione del tempo al problem solving, dal lavoro di gruppo alla gestione delle relazioni, senza dimenticare il lavoro agile, la gestione dei processi ed un approfondimento sui valori fondanti della pubblica amministrazione.

Infatti, in un contesto mutevole come quello attuale, oltre alle competenze tecniche, comprovate nell’ambito delle selezioni, risultano ancor più determinanti quelle attitudini personali ad ampio spettro che promuovono uno stile collaborativo e la gestione proattiva delle problematiche.

Non si conclude però l’investimento sulle giovani leve: il corso si inserisce all’interno di un progetto strutturato che intende valorizzare e mettere a frutto le professionalità di tutti i dipendenti a favore del territorio carnico chiamato a rispondere in modo tempestivo alle nuove sfide. Proprio per questo, l’intervento formativo ha inteso implementare le conoscenze, le abilità e le sensibilità dei partecipanti affinché, in un contesto in continua evoluzione, ognuno, per quanto di sua competenza, partecipi attivamente al cambiamento e al raggiungimento di obiettivi comuni.

In contemporanea si è tenuto anche il corso per mentor al fine di perfezionare anche le conoscenze dei dipendenti che, in veste di tutor, stanno affiancando i neo assunti nel percorso di inserimento lavorativo. Un percorso che, in un’ottica lungimirante, intende “accompagnare” il ricambio generazionale nella pubblica amministrazione coniugando l’esperienza dei veterani e le competenze dei più giovani.

I riscontri positivi raccolti al termine del corso hanno invitato a riprogrammare nei primi mesi del 2023 la seconda edizione del corso per neo assunti integrando i suggerimenti operativi forniti dai partecipanti. Come riportato sul sito, la Comunità di montagna della Carnia ha attivato nuove procedure selettive per l’identificazione di diversi profili richiesti dagli enti del territorio montano.