Successo per la terza edizione di “Advent Pur” a Malborghetto – Valbruna

A conferma della bontà dell’idea del Comune di Malborghetto – Valbruna per un Natale lontano dai chiassosi centri commerciali, Advent Pur, per il terzo anno consecutivo, ha fatto registrare un grande afflusso di visitatori. Un’iniziativa che si dimostra vincente, capace di fare leva sulla voglia di emozionarsi vivendo il periodo natalizio in maniera più romantica e spirituale. Il centro di Malborghetto diventa ora protagonista grazie a svariati eventi culturali, concerti e spettacoli legati alla tradizione locale.

IN MIGLIAIA LUNGO IL PERCORSO

La voglia di emozionarsi ha avuto ancora una volta la meglio permettendo, magari anche solo per qualche ora, di far respirare nuovamente le atmosfere natalizie di una volta, capaci di riscaldare i cuori grazie alle piccole usanze del passato. Quei momenti fatti di storie lette attorno al caminetto al tepore della legna magari assaporando un buon the, gustando i biscotti fatti a mano seguendo l’antica ricetta della nonna ascoltando le musiche della tradizione. Nelle quattro settimane di apertura, infatti, sono stati in migliaia i valligiani e i turisti provenienti anche da oltre confine, che si sono presentati all’ingresso di Advent Pur, illuminando con le luci delle lanterne il sentiero ricavato lungo la piana di Valbruna. È stata nuovamente premiata, dunque, l’idea del Comune di Malborghetto – Valbruna che da tre anni permette di valorizzare un territorio portando tantissime persone a riscoprire la Valcanale e ciò che, in questo piccolo angolo di paradiso, la natura e la tradizione possono offrire.

UN’IDEA, UN SUCCESSO

A conferma del grande successo di Advent Pur basta guardare i numeri: nonostante un meteo non sempre favorevole, sono stati circa 8500, tra cui tantissimi bambini, gli ingressi registrati nelle nove giornate di apertura “ufficiale” del percorso (che, sviluppandosi all’aperto, poteva essere visitato in ogni momento della giornata) Una quarantina le persone coinvolte tra addetti al sentiero, figuranti e volontari, otto cori provenienti da Austria e Slovenia, una decina di persone dei vari corpi dei Pompieri Volontari impiegati per il servizio di sicurezza, laboratori della tradizione e dei biscotti andati sempre esauriti, romantici percorsi in carrozza e il grazioso mercatino che quest’anno ha trovato la sua collocazione all’interno del Museo di Palazzo Veneziano a Malborghetto.

TANTA FATICA MA ANCHE SODDISFAZIONE

«Siamo davvero molto soddisfatti di quanto è stato fatto – è il commento di Igor Longhini, assessore al turismo e alla cultura – e sono stati moltissimi i complimenti che abbiamo ricevuto dei tantissimi ospiti entusiasti di poter vivere un’esperienza così magica in un contesto spettacolare. Realizzare Advent Pur è una scommessa non facile, da ormai tre anni ci mettiamo in gioco, ma l’entusiasmo e la gioia che vediamo sui volti delle persone per la magia che il sentiero è in grado di trasmettere, ci ripagano e gratificano per tutto l’impegno profuso per la sua realizzazione e gestione». Il successo di Advent Pur è ormai internazionale a tal punto che anche per questa edizione si è riscontrato un costante aumento di persone provenienti dall’estero. «Si, siamo molto contenti anche di questo perché significa che l’idea è giusta. Abbiamo potuto constatare un grande incremento di visitatori provenienti dal oltre confine e in particolare dalla vicina Austria che, pur avendo offerte simili a casa loro, hanno preferito scegliere noi». Tra le cose particolarmente apprezzate, oltre al Presepe realizzato all’interno di un fienile, anche una delle novità di quest’anno: ovvero la possibilità di ascoltare dalla calda voce di volontari le fiabe per i bambini che venivano lette all’interno di una piccola baita appositamente attrezzata. «Apprezzatissima è stata anche la scelta di portare uno spettacolo teatrale lungo Advent Pur grazie all’aiuto di Ana-Thema Teatro, così come la musica tradizionale e in particolare i suonatori di corno».

SI PENSA GIÀ AL 2023

In montagna, come da abitudine, non c’è tempo di crogiolarsi troppo sui successi ottenuti, ma bisogna subito mettersi al lavoro per offrire qualcosa di nuovo. Secondo questa filosofia si è già al lavoro per l’edizione 2023 di Advent Pur che punta a bissare i buoni risultati ottenuti: «Siamo già al lavoro per studiare alcune piccole variazioni al percorso che al momento non posso svelare, ma sicuramente ci saranno diverse novità. Una di queste sarà quella legata a un concorso che si terrà questa estate e avrà come protagonisti gli artisti del legno le cui opere andranno poi ad arricchire le installazioni artistiche di Advent Pur».

PROSEGUE L’ADVENTSKALENDER MONUMENTALE

Ma l’atmosfera che Advent Pur è stata capace di creare, non termina qui. Fino al 31 dicembre, infatti, giorno dopo giorno come in un immenso Adventskalender, le finestre del cinquecentesco Palazzo Veneziano di Malborghetto continueranno a svelare i classici soggetti dell’iconografia natalizia e le immagini delle tradizioni locali attraverso speciali lastre in plexiglass retro illuminate.

TEATRO PER BAMBINI E CONCERTO GOSPEL

Il 28 dicembre in Piazza Palazzo Veneziano a partire dalle 18, sarà replicato lo spettacolo teatrale per bambini “Babbo Natale racconta… Un canto di Natale” realizzato da Ana-Thema Teatro e che tanto successo aveva riscosso nella sua rappresentazione itinerante lungo Advent Pur. Il 30 dicembre sarà poi la volta dell’attesissimo “Happy New Year Concert” che, dalle 20.30 all’interno della chiesa della Visitazione di Maria Vergine di Malborghetto, vedrà esibirsi gli Harmony Gospel Singers nel loro nuovo “Rejoice Christmas Tour” all’insegna di uno dei repertori di musica gospel più vari e originali.

ARRIVA LA PECHTRA BABA

Degna conclusione di oltre un mese di appuntamenti sarà la tradizionale rievocazione della Pechtra Baba. Questo spirito nefasto molto popolare nell’arco alpino che non va confuso con la Befana, farà la sua comparsa il 5 gennaio 2023 alle ore 18 in Piazza Palazzo Veneziano e che, come da tradizione, sarà scacciato dai bambini.

(foto di Filippo Savoia)