Turismo a Bordano e dintorni, quasi un migliaio le presenze estive

Lo scorso 30 settembre si è chiusa la stagione 2021 del punto Iat di Bordano. Da giugno l’ufficio è stato aperto tutti i giorni dalle 15 alle 18, mentre sabato, domenica e festivi anche dalle 10 alle 13.

Quasi un migliaio di presenze, sia italiani che stranieri, si sono ben distribuite nel periodo estivo con punte massime, come prevedibile, nel mese di agosto, quando decine di persone, quotidianamente, hanno potuto trovare supporto presso il punto di accoglienza turistica di via Venzone (nella foto).

Le mete più richieste del territorio sono state il Lago dei Tre Comuni, la Casa delle Farfalle, i murales, i sentieri per raggiungere la cima del San Simeone e del monte Festa, la ciclovia Alpe-Adria.

Alcuni utenti, di passaggio a Bordano, hanno chiesto informazioni per raggiungere il lago di Cornino, il Museo del terremoto a Venzone e le grotte di Pradis.

La maggior parte degli stranieri provenivano dalla vicina Austria, da Germania, Svizzera e Repubblica Ceca, mentre gli italiani provenivano prevalentemente da Toscana, Puglia, Emilia Romagna e Veneto.