Tripletta per il Montasio di malga

Tre volte sul gradino più alto del podio. E’ l’ottimo risultato messo a segno dal Montasio dop prodotto nell’omonima malga che domenica ha fatto suo, a Borso del Grappa, il primo posto al “Concorso nazionale dei formaggi di montagna” sbaragliando la concorrenza di una trentina di prodotti provenienti da tutta Italia.

A conquistare la giuria veneta è stato il Montasio prodotto in malga nel 2018, annata eccellente considerato che lo stesso formaggio ha fatto suo il primo posto anche ai concorsi di Sutrio ed Enemonzo. Tre volte primo dunque, a certificare un formaggio che si distingue. Una bella soddisfazione per l’associazione Allevatori del Friuli Venezia Giulia che in questi anni ha investito con convinzione sul rilancio di malga Montasio intuendo le enormi potenzialità del sito sia dirette, in termini pascolo e di trasformazione in loco, che d’immagine per tutto il comparto della zootecnia da latte. In quota lavorano per circa 90 giorni l’hanno, dal 15 giugno al 15 settembre, una ventina di persone tra casari, addetti allo spaccio dei prodotti, pastori, camerieri e cuochi.

“Facciamo circa 2.000 forme tra Montasio dop e Latteria – racconta il responsabile della malga Montasio, Vanni Micolini, che a Borso del Grappa ha ritirato il premio insieme al presidente dell’associazione Allevatori Fvg, Renzo Livoni -. Prodotti ai quali si aggiungono ricotta, burro, caciotte e yogurt”.

In foto – Renzo Livoni (presidente AAFVG) mentre riceve il primo premio) e Vanni Micolini (responsabile malga Montasio) con una forma di Montasio dop prodotto sull’altopiano

Commenta con Facebook