Tre serate a Gemona aspettando Tempus est Jocundum

Anticipazione delle serate medioevali di via Bini, “Aspettando Tempus est Jocundum” propone tre approfondimenti in centro a Gemona.

Il primo di questi è in programma per venerdì 28 luglio, alle ore 20.30, presso l’ex chiesetta di San Michele (nella foto): Nausica Morandi interverrà sul tema “La musica sacra a Gemona nel tardo medioevo“. Seguirà la visita al Museo della Pieve e al Tesoro del Duomo. Evento in collaborazione con la Pieve di Gemona del Friuli.

Secondo appuntamento martedì 1° agosto, ore 20.30, questa volta nel cortiletto Elti, dove Martina Tommasi, storica dell’alimentazione, illustrerà al pubblico “L’alimentazione in Friuli nel medioevo”. Evento a cura dell’Ecomuseo delle acque del Gemonese. In caso di maltempo la conferenza si terrà presso l’ex Pusiol.

Mercoledì 2 agosto, infine, alle ore 20.30, presso l’ex chiesetta di San Michele, Roberto Giurano, direttore della scuola italiana amanuensi e Kalifa Noureddine, storico, faranno luce su un tema controverso, “L’ordine dei templari e la setta degli assassini – Due credi e una sola utopia mistica visionaria condivisa“.