Tolmezzo ritrova il suo Trofeo internazionale di judo

Ritorna dopo due anni di stop causa pandemia il Trofeo internazionale “Città di Tolmezzo” di judo, che propone per l’edizione numero 38 due novità: la collocazione in calendario (autunno anziché inizio primavera) e il ritorno nel capoluogo carnico dopo lo spostamento dal 2017 al 2019 a Villa Santina. L’appuntamento è fissato per domenica 13 novembre al palazzetto dello sport, sempre per l’organizzazione del Judo Club Tolmezzo: «L’ultima edizione è stata la più internazionale di sempre, con atleti provenienti da 10 nazioni – dice la presidente Anna Miniggio -. Siamo certi che la determinazione nel voler riprendere il cammino interrotto a causa della pandemia verrà premiata». Il sindaco Roberto Vicentini esprime la sua soddisfazione: «Finalmente ragazze e ragazzi potranno tornare a sfidarsi sul tatami, mettendo a frutto insegnamenti e allenamenti appresi in questi mesi. Tra l’altro va riconosciuto al Jc Tolmezzo il merito di essersi impegnato durante la gestione del percorso di vaccinazioni anti Covid mettendosi a disposizione nell’accoglienza delle persone».

Il sodalizio carnico vivrà un altro momento importante il 25 novembre a Roma in occasione della premiazioni dei primi classificati nei Campionati Nazionali Libertas, con Zoe Diana, Ivan Bonanni, Francesco Pasqui e Fabio Dionisio che riceveranno la medaglia d’oro e il certificato di eccellenza.

Proseguono intanto i corsi nella palestra di via Marchi: per i più piccoli (6-11 anni) ogni martedì e venerdì dalle 18 alle 19, per tutti gli altri lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 19 alle 20.15.
Infine la ginnastica posturale, con gli appuntamenti del lunedì e del giovedì in orario 20.30-21.30.
Info al sito www.judotolmezzo.it.