Terza allerta meteo in una settimana, il ritorno di piogge, neve e vento forte

Dopo il fronte di domenica e quello di martedì, che hanno portato temporali localmente anche molto forti, provocando disagi per alberi abbattuti e allagamenti, la Protezione civile regionale ha diramato un nuovo allerta meteo, di livello giallo, su tutta la regione che scatterà dalle ore 6.00 di domani, venerdì 8 novembre, e durerà fino alle ore 6.00 del giorno successivo, 9 novembre.

Una profonda saccatura atlantica domani arriverà sul Mediterraneo, convogliando un fronte verso le Alpi in generale e il Triveneto in particolare. Il fronte è inserito in un intenso flusso di correnti umide meridionali e seguito da correnti più fredde e secche atlantiche.

Ecco le previsioni meteo.

VENERDI’ 8: In pianura piogge in genere intense e temporali. Sui monti precipitazioni anche molto intense e temporalesche, specie sulle Prealpi, con quota neve mediamente sui 1800 metri circa, 1500 m sulle Alpi con oscillazioni anche significative. Verso il Cadore la quota neve sarà in genere più bassa e potrà scendere fino a 1200 m circa. In quota soffieranno venti sostenuti da sud. Sulla costa soffierà Scirocco da sostenuto fino a forte e in serata girerà a Libeccio sostenuto. Possibili mareggiate sulle coste esposte. Le piogge sulla costa saranno meno intense rispetto alla pianura, ma saranno possibili dei temporali, specie sulla fascia lagunare.

SABATO 9: Miglioramento con qualche rovescio temporalesco residuo.

Commenta con Facebook