Tarvisio, malore al passo degli Scalini, intervento del CNSAS

Questa mattina la SORES ha allertato le squadre del Soccorso Alpino di Cave del Predil per una richiesta di soccorso nelle Alpi Giulie, nel gruppo del Jôf Fuart, nei pressi del Passo degli Scalini.
E’ qui, alla biforcazione tra i sentieri CAI 625 e 628, ad una quota di circa 1800 metri di altitudine, che una escursionista di Villaco, A. S. (Nome) K. (cognome) del 1982, si è sentita male non riuscendo più a proseguire.
Temendo i sintomi di un infarto i suoi compagni di gita hanno chiesto aiuto. Sul posto è stato inviato subito l’elisoccorso regionale del Friuli Venezia Giulia che ha scaricato l’equipe medica con il verricello, mentre giungevano anche le squadre di tecnici a piedi da Malga Grantagar assieme ai tecnici della Guardia di Finanza di Sella Nevea. La donna è stata stabilizzata e caricata a bordo del velivolo per essere portata in codice giallo all’ospedale di Udine per accertamenti. I suoi compagni di gita sono stati condotti all’automobile.
Commenta con Facebook