I Tarvisiani Meroi&Benet alla “caccia” dell’ultimo Ottomila della Terra

Gli alpinisti tarvisiani Nives Meroi e Romano Benet, moglie e marito, da alcuni giorni sono giunti al campo base dell’Annapurna, in Nepal, per tentare di scalare il colosso himalayano (8.091 metri) e diventare la prima “coppia” capace di raggiungere la cima di tutti i 14 Ottomila della Terra. L’ascensione inizierà nei prossimi giorni. Già nel 2009 avevano tentato di salire la “Dea dell’abbondanza” ma avevano rinunciato per le proibitive condizioni della montagna.
L’ultima impresa di Nives Meroi (classe 1961) e Romano Benet (1962) risale al maggio dell’anno scorso con la ‘conquista’ della vetta del Makalu, 8.473 metri. Sempre in perfetto stile alpino, ovvero senza ossigeno supplementare e senza portatori di alta quota. Nel 2008, quando la Meroi era la favorita per diventare la prima donna su tutti gli Ottomila, la ‘corsa’ si interruppe a causa di una malattia rara che colpì il marito. Lei decise di sospendere le spedizioni e di assisterlo, lasciando il primato alle sue ‘avversarie

Commenta con Facebook