Soccorsi in azione per un escursionista caduto lungo il Cammino Celeste

Alle 13 di oggi la stazione di Udine del Soccorso Alpino, assieme alla Guardia di Finanza e all’elisoccorso regionale, è intervenuta per soccorrere un escursionista 53enne di Como che è caduto percorrendo il Cammino Celeste nei pressi di Passo Tanamea, in comune di Taipana, al bivio tra il sentiero numero 711 e il 711a a quota 1050 metri. L’uomo si era portato fuori traccia ed è caduto per circa dodici metri procurandosi alcune contusioni. Ha cercato di ritrovare il percorso originale ritornando sui suoi passi ma non riusciva a deambulare con agio per i troppi dolori, soprattutto ad un’anca. I soccorritori lo hanno raggiunto in mezz’ora di cammino e chiamandolo a voce lo hanno individuato con precisione riportandolo sul sentiero con l’aiuto di corde dopo averlo imbragato per assicurarlo. L’uomo si muoveva effettivamente con difficoltà (ma dalle informazioni raccolte durante la chiamata con la Sores tali difficoltà non erano emerse) e così, mentre veniva riportato con cautela sul sentiero originale, due soccorritori sono scesi nuovamente al passo per prendere la barella e tornare su. Una volta imbarellato, il ferito è stato condotto fino al passo dove c’erano sia l’ambulanza che l’elisoccorso regionale, che non poteva operare per il recupero diretto a causa delle vegetazione fitta. Stabilizzato dall’equipe medica, l’uomo è stato condotto a Udine.