Soccorsa una donna a Valbruna lungo il sentiero del Rifugio Pellarini

Una donna del 1947 di Trieste è stata soccorsa nel pomeriggio dai soccorritori della stazione di Cave del Predil e della Guardia di Finanza di Tarvisio, dieci tecnici in tutto, per i postumi di una caduta nel bosco lungo il sentiero che scende dal Rifugio Pellarini.

I soccorritori sono stati portati in quota dall’elicottero della Protezione Civile dal momento che l’elisoccorso regionale non poteva liberarsi essendo già impegnato su altri scenari. Sbarcati nei pressi del Rifugio Pellarini, i tecnici si sono abbassati lungo il sentiero e l’hanno raggiunta. La donna si trovava già nella parte più bassa del percorso e quindi si è deciso di non riportarla in salita fino all’elicottero ma di continuare la discesa.

Una volta stabilizzata e imbarellata – per lei una probabile frattura ad un arto superiore- è stata portata a spalle in discesa dai soccorritori percorrendo diversi tratti con l’assicurazione di corde e consegnata all’ambulanza che attendeva a valle.
L’intervento si è svolto tra le 16.45 circa e le 18.20 circa.