Soccorsa nella notte un’escursionista che si era persa

Una donna di nazionalità inglese di 23 anni è stata soccorsa questa notte in località Pineda di Claut dopo essersi persa durante una escursione pomeridiana. La stazione Valcellina è stata attivata poco prima delle 22 dalla Sores contattata tramite il Nue112 dalla stessa donna. Non è stato semplice individuare le coordinate precise del punto in cui si trovava e la georeferenziazione migliore è stata fatta finalmente con il servizio di georeferenziazione SMS Locator tramite la centrale di Torino. Quattro tecnici si sono portati a piedi verso il Monte Barbano seguendo la traccia nera e impervia percorsa probabilmente dalla donna fino a distaccarsene per portarsi verso un Rio e un canalone nei pressi del quale la donna nel tentativo di rientrare si era portata cadendo e riportando alcuni traumi.

Raggiunta poco prima delle tre del.mattino dai soccorritori, si è presa la decisione di attendere le prime luci assieme a lei, considerato il posto davvero molto impervio. Alle 5.30 è stato attivato l’elisoccorso e le operazioni si sono concluse poco dopo le 7 con il recupero della donna e dei soccorritori con il verricello. A detta dei soccorritori si trattava di un luogo davvero difficilmente accessibile. È stata portata all’ospedale di Pordenone per accertamenti ma non ha subito nessun trauma grave.