Sindaci dell’Alto Friuli e del Collinare testimonial per i vaccini anti-influenzali

Nel pomeriggio di mercoledì 16 novembre la rappresentanza dei Sindaci del territorio dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria ha scelto di farsi vaccinare contro l’influenza.

“Questa iniziativa – spiega il Presidente della Conferenza Gianni Borghi – nasce per sensibilizzare la popolazione sull’importanza di richiedere il vaccino anti-influenzale sia per proteggersi appunto da questa malattia di stagione e dalle complicanze che possono derivarne, sia per non esporre al contagio soggetti più deboli (che magari non possono vaccinarsi per altri problemi di salute) con cui possiamo venire a contatto in famiglia o a lavoro”.

Nell’ultimo biennio nella nostra Regione i ricoveri dovuti all’influenza sono stati numerosi; gran parte ha avuto complicanze respiratorie, più della metà sono stati ricoverati in Terapia intensiva e in alcuni casi i pazienti sono deceduti in seguito a queste complicanze. Si deve evidenziare che circa il 25% di questi pazienti ha un’età inferiore ai 65 anni.

vaccinoSi stima inoltre che la vaccinazione abbia prevenuto fino a 711 decessi totali nella popolazione anziana del FVG nella stagione influenzale 2014-2015. È fondamentale non sottovalutare le epidemie stagionali per una questione economica: i costi di ricovero infatti sono superiori ad 1 milione di euro.

Le Aziende Sanitarie sensibilizzano la popolazione con manifesti e volantini informativi realizzati in più lingue ed esposti in tutti gli enti pubblici e le farmacie del territorio.

Il Direttore Generale Pier Paolo Benetollo ricorda che “i vaccini possono essere richiesti gratuitamente dalle persone che hanno più di 65 anni e da tutte le persone residenti che, a causa di malattie croniche all’apparato respiratorio, cardiopatie, diabete o altre patologie, potrebbero avere delle complicanze nel caso contraessero l’influenza. Come già accaduto gli anni scorsi per tutelare la collettività verranno vaccinati gratuitamente anche gli operatori sanitari, il personale di assistenza e gli addetti a servizi pubblici”.

Il periodo ideale per sottoporsi alla profilassi e per essere coperti quindi fino a marzo parte dalla fine di ottobre, quando appunto i virus dell’influenza non si sono ancora diffusi massivamente.

Per essere vaccinati o per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale oppure al Dipartimento di Prevenzione del vostro Distretto di Riferimento:

tabella-vaccini

 

Commenta con Facebook