Si sente male sul treno Tarvisio-Trieste, donna incinta soccorsa

Ieri mattina, domenica 28 agosto, il treno regionale Tarvisio-Trieste ha subito una improvvisa fermata presso la stazione di Bivio d’Aurisina. A bordo, una donna di trent’anni, in stato interessante, accompagnata dal marito, si è improvvisamente sentita male costringendo il personale viaggiante a ordinare l’arresto del convoglio e chiedere assistenza medica.

La donna era in preda a forti dolori addominali e conati di vomito. Non appena informato della situazione dai responsabili delle Ferrovie, il Centro Operativo Compartimentale della Polizia Ferroviaria di Trieste ha provveduto a coordinare e monitorare la situazione mettendosi in contatto con il Capotreno.

Alla 16a settimana d’attesa la futura mamma è stata raccolta dall’ambulanza ad Aurisina e trasportata d’urgenza all’Ospedale dove è stata raggiunta da una pattuglia della Polfer che si è assicurata circa lo stato di salute della gestante.

I primi controlli di rito hanno fortunatamente fugato i sospetti di rischi alla salute della donna e del nascituro ponendo un lieto fine alla vicenda.