Si frattura tibia e perone al rientro da un’escursione notturna

Una donna del 1974 di Vivaro si è infortunata al rientro da una escursione notturna al Monte Jouf, in comune di Maniago.
La donna faceva parte di una comitiva con la quale stava concludendo una escursione organizzata quando è inciampata e caduta durante la discesa procurandosi la frattura di tibia e perone.
Uno degli escursionisti conosceva di persona il capostazione della stazione di Maniago del Soccorso alpino e gli ha telefonato direttamente per avvisarlo. Quest’ultimo ha avvertito a sua volta la centrale operativa e chiamato altri tecnici di stazione, due dei quali erano nelle vicinanze e in dieci minuti hanno raggiunto a piedi il gruppo portando i primi soccorsi alla donna.
Sono poi arrivati i rinforzi. All’intervento hanno preso parte in tutto dieci soccorritori e anche i sanitari dell’ambulanza, che hanno provveduto a bloccare l’arto e poi a imbarellare e trasportare la ferita fino al mezzo dell’ambulanza parcheggiata in strada.
L’intervento si è svolto tra le 20 e le 21 di questa sera.