Sarà la Lemon Fagagna l’avversaria della Pallacanestro Tolmezzo nei playout di Serie D

Nell’ultima giornata di campionato di Serie D, la capolista Basket Time Udine passa facilmente sul campo del Tolmezzo, con Coach Cuder che approfitta di un match privo di significato ai fini della classifica per dare totalmente spazio ai giovani, lasciando a casa Tosoni e Stefanutti. Tolmezzo si guadagna il diritto di avere il fattore campo anche in un eventuale secondo turno dei playout dal momento che il Cussignacco del carnico Gianluca Tamigi batte la Collinare Fagagna, seppur con qualche brivido nel finale, garantendosi così la terza piazza del girone con conseguente buon piazzamento in ottica Playoff. La sorpresa invece arriva da Pordenone, dove il Rorai Basket sconfigge il Basket Tarcento tra le mura amiche e con un ultimo colpo di reni riesce a contro sorpassare la Cestistica Fagagna (che scontava il turno di riposo) guadagnandosi il penultimo posto. I playout saranno quindi Pallacanestro Tolmezzo-Cestistica Lemon Fagagna e Collinare Fagagna-Rorai Basket.

L’ultimo ostacolo quindi che si interpone tra i tolmezzini e la salvezza diretta si chiama Lemon: saranno sicuramente due (o tre) partite equilibrate che i ragazzi di Matteo “Gigi” Cuder non dovranno assolutamente sottovalutare; l’aver evitato Rorai da un lato ha sicuramente dei lati positivi ma anche questo accoppiamento cela alcune insidie da cui bisogna stare molto attenti. Cerchiamo di analizzare nel dettaglio che tipo di sfida sarà quella che aspetta la Pallacanestro Tolmezzo.

Partiamo dai pro: innanzitutto non dover andare a giocare di martedì sera a Pordenone non può che essere un lato positivo, visto anche che gli orari e gli impegni lavorativi dei giocatori non sempre riescono a coincidere con quelli sportivi durante la settimana, senza contare che dopo delle polemiche della gara di ritorno l’ambiente sarebbe stato tutt’altro che accogliente. Dal punto di vista tecnico invece Fagagna non può contare su un giocatore “di categoria superiore” come Luca Tosoni (protagonista in alta C Silver fino allo scorso anno), con il roster tolmezzino che sembra essersi dimostrato sul campo superiore rispetto a quello dei collinari. Da non sottovalutare infine il vantaggio di giocare Gara 1 al Palazzetto dello Sport di viale Aldo Moro che sappiamo essere storicamente fortino difficile da espugnare quando arrivano le partite che contano, soprattutto grazie al calore del pubblico carnico che non ha mai mancato un’occasione per sostenere i propri ragazzi nel momento del bisogno.

I segnali di pericolo invece arrivano dai recenti risultati della Lemon in campionato: dopo una regular season che sembrava dovesse finire a quota zero punti, negli ultimi impegni la squadra di Coach Cignolini ha rialzato la testa vincendo tre partite consecutive, grazie alle buone prestazioni dei leader Pasquariello, Kodermatz e Guadagni sostenuti da un collettivo che crede ancora nella permanenza in categoria e che vuole vendere cara la pelle. C’è da augurarsi perciò che il turno di riposo scontato nell’ultima giornata abbia spezzato il ritmo dei gialloblu. Un altro fattore da tenere presente è dato dalla Palestra di via dei Colli, casa dei collinari, che da sempre è considerata un campo su cui non è facile giocare per chi passa da quelle parti, soprattutto a causa delle dimensioni contenute della stessa. Infine peserà sicuramente l’assenza di Ermes Iob, out causa Erasmus a Norimberga, che è stato uno dei migliori realizzatori della squadra in Regular Season.

L’ultimo incrocio in Post Season tra le due squadre risale a due stagioni fa durante la Finale Playoff Provinciale del campionato di Promozione, con la Lemon allora favorita che sconfisse Tolmezzo in Gara 1 e in Gara 3, guadagnandosi l’accesso alle Final Four (poi perse ma che non impedirono la promozione in Serie D dei collinari grazie al ripescaggio). Questa volta l’ago della bilancia penderà dalla parte dei carnici e non mancherà sicuramente la voglia di rivalsa da parte di giocatori storici come Alessandro Mecchia, Enrico Stefanutti e capitan Alberto Francescatto, i quali faranno di tutto per prendersi la rivincita di due anni fa.

C’è da dire infine che Tolmezzo quest’anno è sempre stata cinica negli scontri diretti, vincendo 5 partite su sei contro le dirette concorrenti per le posizioni playout. L’unico neo? Proprio contro la Cestistica Fagagna.

Gara 1 si giocherà venerdì 26 alle 20.15 a Tolmezzo, gara 2 martedì 30 alle 21 a Fagagna.

Commenta con Facebook